Excite

Yfke Sturm ha aperto gli occhi: la modella esce dal coma ma non è ancora fuori pericolo

  • Facebook

Il mondo della moda aveva perso un battito lo scorso venerdì 4 settembre quando, proprio dall’Italia, è arrivata la notizia del grave incidente che ha coinvolto Yfke Sturm, angelo biondo di Victoria’s Secret. Una vacanza ad Ischia, un giro in mare su una tavola da surf motorizzata e una terribile caduta che le ha fatto sbattere violentemente la testa.

La modella 33enne è stata portata all’ospedale Rizzoli prima e al Secondo Policlino di Napoli poi. Trauma cranico, fratture vertebrali e coma farmacologico. Ieri il risveglio: Yfke ha aperto gli occhi. Con lei, a Napoli, la madre della ragazza arrivata dall’Olanda (e in collera con i media per il modo in cui hanno raccontato l’accaduto) e il compagno di Yfke, insieme a lei in vacanza ad Ischia. I due hanno un bimbo, Alexander, dato alla luce appena un mese fa.

Yfke si è svegliata dal coma farmacologico ma non è ancora fuori pericolo al 100%. Il professore Giuseppe Servillo, ordinario di Anestesia al Secondo Policlinico di Napoli, ha informato con un comunicato che la modella ha riportato una frattura cervicale e alcuni focolai lacerocontusi al cervello che destano preoccupazione.

Yfke Sturm, l'angelo biondo di Victoria's Secret viene dall'Olanda

Intanto, la Guardia Costiera di Ischia ha indagato sull’accaduto per far luce sulla dinamica dell’incidente. Secondo quanto riportato dal comandante Alessio De Angelis, il jet surf da cui è caduta Yfke sarebbe dotato di un dispositivo di accelerazione. Cadendo in acqua, la modella avrebbe battuto la testa contro una delle appendici con cui si direziona la tavola.

Le due tavole che erano state date in dotazione al “Namaste 8”, il maxi yacht su cui villeggiava la coppia, sono state sequestrate e adesso è in corso un’inchiesta amministrativa per comprendere se questi dispositivi ad alto tasso di tecnologie (poco diffusi, in realtà, considerando i costi esosi) possano navigare sulle nostre acque. Non solo. Perché la Procura della Repubblica di Napoli, informata dal Circomare, sta indagando su ulteriori responsabilità dell’incidente avvenuto al largo tra i Maronti e S. Angelo.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017