Excite

Realizzare vestiti di Carnevale per bambini con materiali usati

  • Youtube.com

Creare vestiti di Carnevale per i bambini utilizzando materiali usati può rivelarsi molto divertente. Insomma, si può insegnare ai più piccoli l'arte di riciclare le cose, e allo stesso tempo mettere alla prova la loro creatività e la loro fantasia, concedendo loro di creare i vestiti che più gradiscono.

Addio ai soliti costumi

Insomma, piuttosto che comprare i soliti costumi già confezionati, che ogni anno sono sempre gli stessi - Paperino, Zorro, il torero - perché non lasciare libero sfogo all'inventiva dei bambini, chiedendo direttamente a loro che vestito vogliono indossare? Una volta ricevuta risposta, non dovremo fare altro che individuare i materiali da impiegare: da una tovaglia che non usiamo più, a un pantalone strappato e impossibile da cucire; dal cartone dei rotoli di carta igienica, a una maglietta rovinata in maniera indelebile con la candeggina; da un astuccio che non utilizziamo più, a trucchi che ormai sono passati di moda.

Insegnare a riciclare

Insegnare ai bambini come si ricicla, e allo stesso tempo consentire loro di realizzare gli abiti che indosseranno il giorno di Carnevale, non potrà che farli sentire appagati e gratificati: un bel modo, in sostanza, per unire l'utile al dilettevole. Qualche idea? Con la fodera di un cuscino potremo realizzare la testa di un fantasma, semplicemente tagliando in mezzo qualche buco per lasciare spazio agli occhi, al naso e alla bocca. Con una tovaglia malandata, invece, avremo l'opportunità di creare una camicia per un cow boy pasticcione e un po' disordinato. Le opzioni a disposizione, come si può intuire, sono infinite.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017