Excite

Versace in vendita: la famiglia cerca socio di minoranza. Trattative in corso

  • Getty Images

di Silvia Artana

Versace è in vendita. Ma - almeno per il momento - la famiglia sembra fermamente intenzionata a mantenere il comando. Secondo quanto riporta il Financial Times, infatti, Donatella e Santo sarebbero in cerca di un socio di minoranza, al quale cedere una quota compresa tra il 20 e il 30% della maison, spuntando il prezzo più alto possibile. Obiettivo dichiarato raccogliere 'almeno' 150 milioni di euro per finanziare l'espansione del marchio in Asia e in America Latina e quotare la società in borsa nell'arco di tre anni.

Donatella Versace stronca il film sulla sua famiglia, House of Versace: "Opera di finzione"

Una mission tutt'altro che impossible, considerato l'interesse per il Gruppo Versace a livello mondiale (testimoniato anche dal risalto dato alla notizia della vendita da parte di tutti i principali quotidiani finanziari stranieri), che vede Goldman Sachs e Intesa Sanpaolo nel ruolo di advisor, ovvero di cercatori di potenziali acquirenti, che decisamente non mancano.

Lady Gaga, canzone per Donatella Versace: marketing, amicizia o altro?

Tuttavia, l'abbondanza non facilita certo le cose alle due banche. Se da un lato infatti la maison di Donatella e Santo fa gola a molti, i requisiti per entrare in società sono stringenti: a chi investirà capitali, infatti, deve essere chiaro che il potere decisionale resterà totalmente nella mani della famiglia, i cui membri - notoriamente - non sono interlocutori facili da gestire. Chi dunque accetterà le condizioni pressoché dittatoriali dei Versace?

Al momento, rispetto alle manifestazioni di interesse di inizio mese, la rosa dei pretendenti si è ristretta, anche se resta ancora piuttosto ampia. In corsa, valutati positivamente da Goldman Sachs e Intesa Sanpaolo, ci sarebbero il Fondo Strategico Italiano e Clessidra di Claudio Sposito per il Belpaese, oltre agli stranieri Investcorp (ex proprietario di Gucci), il fondo sovrano del Bahrain, Blackstone, Ardian e Permira, che già controlla Hugo Boss e che l'anno scorso ha venduto Valentino.

Per tutti questi pretendenti il prossimo step è la presentazione di un'offerta indicativa e di un piano per la governance dell'azienda insieme alla famiglia, quindi entro il 25 novembre ci saranno gli incontri e i colloqui con Donatella, Santo e i legali della maison, per trattare e decidere l'eventuale ingresso in società.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017