Excite

Tatuaggi da polso: Ecco come sceglierli

  • simona cardillo

I tatuaggi sono una moda che già da parecchi anni è seguita da molti appassionati di tattoo, che imprimono sul loro corpo diverse immagini e soggetti. Proprio perché il tatuaggio è un segno indelebile che resterà fissato sulla pelle bisogna sceglierlo molto attentamente per evitare che nel tempo possa stancare. La parte del corpo solitamente più scelta è il polso, poiché il tattoo non è molto esposto, può essere tranquillamente coperto e ultimo, ma non meno importante è uno dei posti meno sensibili al dolore. Ecco come scegliere i tatuaggi da polso più adatti a noi.

Piccolo

Dato che verrà disegnato sul vostro polso non potete scegliere un soggetto troppo eccessivo, lo spazio è limitativo è correte il rischio che risulti poco elegante, troverete senza difficoltà immagini piccole, ma significative.

Non Colorato

Optate per un'immagine monocolore, otterrete un effetto più delicato che non si sbiadirà nel tempo, i tattoo colorati non brillano certo per eleganza, molto carini sono quelli stilizzati, chic e niente affatto banali.

Sobrio

Preferite un soggetto delicato, che non vi stufi nel tempo, magari qualcosa a cui siete particolarmente legati, come un porta fortuna o una piccola scritta, evitate assolutamente i nomi.

Simbolico

La scelta delle immagini è molto vasta, le lettere giapponesi e i simboli etnici vanno di gran moda, ma sono poco originali, scegliete qualcosa di personale che vi contraddistinguerà rendendovi speciali.

 

Il tatuaggio che decidete di imprimere sulla vostra pelle, vi seguirà per parecchio tempo, evitate dunque i tribali che ormai sono troppo scontati, ma preferite scritte o piccole immagini come stelline e farfalline, che non passano mai di moda e sono graziose da vedere. Una delle cose essenziali quando si decide di farsi un tatuaggio è la scelta del luogo in cui verrà eseguito il lavoro, scegliete un posto pulito e serio, dove il tatuatore sia esperto e professionale, senza correre il rischio di incorrere verso infezioni e problemi di vario genere. Una volta eseguito il lavoro, dovrete idratare la pelle per circa una settimana con un'ottima crema idratante o della comune vasellina, in modo da nutrire a fondo la vostra pelle, evitate il contatto diretto con i raggi UVA, ecco perché è sconsigliato farsi tatuare durante l'estate. Vi basterà seguire attentamente questi piccoli accorgimenti e il vostro tattoo apparirà sempre ben definito, anche dopo diversi anni.

 

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017