Excite

Tagli scalati: i must del 2011

  • Foto:
  • haircuthairstyles.com - maguardaunpo.it

Una volta, alla fatidica domanda del parrucchiere 'scaliamo un po'?', la risposta delle fashioniste lungocrinite era invariabilmente un 'no' senza esitazioni. La paura di vedersi i capelli sforbiciati senza pietà e di trovarsi con una chioma indomabile erano un deterrente formidabile per qualsiasi velleità trasformista. Negli ultimi anni però le acconciature 'sbarazzine' hanno lentamente preso il sopravvento fino ad affermarsi del tutto, come confermano pure gli hairstylist con una considerevole proposta di tagli di capelli scalati anche per il 2011.

Per chi nonostante la moda preferisce non esagerare, la scelta può vertere su tagli scalati realizzati sulla media lunghezza (tipo carrè, per intenderci). Quest'anno usano in particolar modo quelli asimmetrici - più lunghi da una parte che dall'altra - e quelli tradizionali con frangiona o ciuffo da spostare su questo o quel lato del viso per creare pettinature sempre diverse.

In linea di massima i primi - anche se realizzati sul lungo - prevedono di sacrificare un bel po' di capelli: la parte più corta, infatti, di solito lo è di parecchio proprio per valorizzare l'effetto asimmetrico. Chi non se la sente di decurtare drasticamente la propria chioma, anche se da un solo lato, allora è meglio che lasci perdere. Consiglio che ben si addice anche alle teste ricce: se il mantenimento del taglio infatti è già laborioso per chi ha capelli lisci tipo spaghetti, diventa veramente infattibile per chi li ha molto mossi.

Per chi invece vuole cambiare ma con moderazione, l'idea potrebbe essere quella di un caschetto con una bella frangia fino alle sopracciglia scalato su tutta la lunghezza, sia laterale che frontale. L'effetto finale è un taglio voluminoso e pieno, particolarmente adatto a chi ha il volto un po' squadrato. Alternativa a questa soluzione, l'opzione di realizzare un caschetto sfilato sui lati con frangia asimmetrica e scalata, a 'riempire' l'insieme. Molto bello anche il carrè sfumato dietro, con lati scalati che terminano in punte sfilate e ciuffo da portare a destra o sinistra, a seconda delle preferenze e delle abitudini di ciascuna.

Le radicali che invece non hanno paura di 'darci un taglio', hanno solo l'imbarazzo della scelta. Il corto scalato si presta infatti a moltissime interpretazioni, tutte facili da gestire e mantenere. Con la frangia davanti o di lato, più corti dietro che davanti o viceversa, con basette sfilate o appena accennate oppure con ciuffi da portare 'sparati', i tagli scalati corti sono una scelta di stile che, una volta abbracciata, è difficile abbandonare.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017