Excite

Tagli per capelli sottili: come orientarsi tra le diverse proposte

  • Foto:
  • Youtube.com

I tagli per capelli sottili devono fare i conti, in primo luogo, con la consistenza della chioma. Ci riferiamo al fatto che nel caso in cui i capelli siano molto sottili, l’acconciature deve essere realizzata in maniera tale da far sembrare la chioma più folta.

Aumentare il volume

Un modo per farlo consiste, per esempio, nel dare vita a scalature e ricci, che hanno l’effetto di aumentare il volume. Nel caso in cui i capelli siano già mossi, invece, è sufficiente procedere con un taglio scalato, che farà sembrare la chioma più piena e più folta. Ogni azione deve essere pensata al fine di mettere in risalto la forma del viso e i suoi punti forti, ma naturalmente non può prescindere né dalla densità, vale a dire la quantità di capelli per centimetro quadrato, né dallo spessore né dalla forma dei capelli (senza dimenticare l’eventuale presenza di onde naturali).

Trattamento schiarente

Nell’eventualità in cui i capelli siano tanto sottili (e magari anche radi) al punto da lasciare intravedere lo scalpo, è assolutamente necessario ricorrere a un trattamento schiarente, il cui obiettivo è quello di cancellare il contrasto evidente tra il colore dei capelli e quello della pelle. Da non sottovalutare, poi, l’importanza di usare prodotti appositi, quali balsami volumizzanti. Teniamo conto, in ogni caso, che a volte i capelli sottili stonano con le scalature troppo marcate ed evidenti. Insomma, ogni caso fa storia a sé: la soluzione migliore, perciò, potrebbe essere quella di un caschetto, ideale per tutti i visi, a prescindere dai lineamenti. Senza dimenticare le opportunità offerte dai capelli ricci e dalle permanenti.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017