Excite

Stella Mc Cartney posta la foto di una modella anoressica su Instagram: è polemica

  • @Instagram + @Getty Images

Dopo gli scivoloni di grandi marchi come Zara, American Apparel e tanti altri non ci sorprendiamo più di nulla. Anche Stella McCartney, infatti, sembra non aver fatto particolarmente attenzione a non urtare la sensibilità, particolarmente accentuata, degli utenti del web e del social network, soprattutto per quanto riguarda il tema anoressia e modelle.

Collezione Maleficent by Stella McCartney, le foto

Poche ore fa, la stilista è finita nell'occhio del ciclone per aver postato sul profilo Instagram di Stella McCartney una foto di una modella con indosso una canotta creata dalla maison per raccogliere fondi contro la ricerca sul cancro. Peccato che, ad indossare la canotta in questione fosse Ji Hyde Park, modella magrissima, ai limiti dell'anoressia, che ha spostato l'attenzione dall'iniziativa benefica all'aspetto fisico della ragazza, e che ala foto sia astata abbinata una didascalia alquanto dicutibile: “Worn Well! XX Stella” (Indossata bene! Baci, Stella)

Da subito la foto ha subito gli attacchi degli utenti di Instagram, che hanno rivolto insulti di ogni genere a Stella McCartney accusandola di veicolare modelli fisici totalmente sbagliati: insomma, la solita vecchia storia di cui è colpevole da sempre gran parte del mondo della moda ma che su cui mai si smette di fare scivoloni.

La reazione di Stella McCartney, bisogna ammetterlo, è stata quasi immediata. A poche ore dallo scoppiare della polemica, la foto è stata prontamente eliminata e sostituita con lo scatto di un'atra modella più in carne con indosso la canottiera. La McCartney, poi, si è scusata per l'accaduto tramite un'intervista all'Independent, in cui la stilista ha spiegato di aver agito di fretta, poiché la foto è stata scattata nel backstage, e che il contenuto trasmesso è stato “fuorviante”.

Nonostante le scuse, le polemiche stanno continuando, anche perché non è la prima volta che la stilista viene attaccata. Un altro caso fu quello in cui criticava le donne forti e dedicava la sua collezione alla fragilità femminile. In questo caso, però, questa cattiva pubblicità va a discapito di una buona causa. Parte del ricavato della vendita della canotta, infatti, sarà devoluta alla fondazione per la ricerca contro il cancro al seno, dedicata alla madre di Stella, Lynda, morta proprio di questa forma di tumore. Una modella anoressica può davvero cancellare le buonissime intenzioni di un progetto più vasto?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017