Excite

Sipario abbassato sulla Milano Fashion Week 2015: tutti i trend visti in passerella

  • Facebook

Si è conclusa ieri, 28 settembre, la Milano Fashion Week. Come da tradizione, Giorgio Armani ha chiuso le sfilate. Applausi a scena aperta per una capsule di eleganza e sensualità che vira verso lidi poco conosciuti da Armani. Re Giorgio, infatti, pur non rinunciando al blu e al grigio, punta tutto sul rosso. La sfilata è vibrante: i tagli lineari giocano con sovrapposizioni e trasparenze (anche Fendi disegna i capi a pannelli), le gambe sono nude, i cappelli over.

Milano Fashion Week 2015: il fil rouge di Giorgio Armani

Il colore è grande protagonista della Primavera/Estate 2016. Le maison confermano tendenze a tinte forti declinate in stampe che vanno dalle maxi stelle di Max Mara ai grafismi di Missoni, dagli abiti cartolina di Dolce & Gabbana ai segnali di pericolo sui completi di Moschino.

Non manca la palette neutra di Alberta Ferretti che vira dal burro al noisette, così come Max Mara che predilige tinte soft e basiche. Fuori dal coro, Salvatore Ferragamo: nonostante la stagione calda, mette al centro della collezione il nero. Abiti lunghi, pantaloni ampi e cappe sono declinate in total black. Anche Fendi non accende di colore la capsule: la sua P/E sfuma dal tortora al tabacco, dal terra bruciata al verde, dal nero al blu. Ma poi lascia spazio al rosso più acceso da portare insieme al bianco ottico.

La donna della prossima stagione si sveste senza spogliarsi, cede alle trasparenze senza scivolare sulla volgarità: così Armani scopre le gambe con shorts a vita alta e mini jumpsuit vaporose, Versace interpreta la femminilità con mini-dress dagli orli vertiginosi e abiti lunghi dagli spacchi profondi. La prossima stagione vede linee morbide, tessuti impalpabili, pantaloni ampi: il trend è over, come i pull Max Mara con maniche lunghissime o i capispalla Roberto Cavalli.

Il prossimo anno si gioca con le proporzioni: la nuova donna Cavalli pensata da Peter Dundas è un esempio perfetto. Le gonne hanno doppia lunghezza, mini davanti e maxi strascico dietro; i pantaloni a vita alta e gamba larga si portano con crop top; i trench alla caviglia con mini shorts. I tagli sono sagomati, nelle giacche e nei vestiti; il punto vita è messo in risalto da cinturoni che spezzano anche l’eleganza di un abito in seta.

Ai piedi la tendenza è decisamente flat: dai mocassini di Emporio Armani, alle sneakers di Missoni, ai boots spuntati di Ferragamo, agli stivali multirighe di Prada. Gli accessori prendono le forme più estrose, dai cartelli stradali di Moschino ai vimini Dolce & Gabbana: il look Primavera/Estate 2016 sarà un caleidoscopio di forme e contaminazioni.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017