Excite

Sandali da gladiatore e il tendine d'Achille va ko

  • Foto:
  • starstyleinc.com - zimbio.com

Sono il must have di questa estate 2011 - non c'è donna che sia rimasta indenne dal loro fascino e non ne conservi almeno un paio nel guardaroba - ma sono pericolosi. Di che cosa stiamo parlando? Dei sandali 'da gladiatore' o 'alla schiava', quelli per intenderci che si legano intorno al polpaccio, hanno una trama di lacci a ingabbiare il piede e una suola pressoché inesistente.

Fashion addicted in allarme: i leggings fanno ingrassare

Secondo quanto sostiene Lorraine Jones della Society of Chiropodists and Podiatrists di Londra - dove quest'anno se la sono già presa con i leggings perché ritenuti colpevoli di fare ingrassare - queste calzature provocherebbero uno stiramento del tendine d'Achille con conseguente sviluppo di un dolore sordo al polpaccio dopo un paio di settimane d'uso. Ma a differenza del precedente allarme - che non ha varcato i confini nazionali - questo è stato immediatamente recepito e in Italia è stato rilanciato addirittura dall'autorevole Associazione Italiana Podologi: "è vero. Il fatto è che basta 'scendere' da calzature con un tacco normale di 4-5 cm per provocare, indossando queste 'pianelle', uno stiramento del tendine d'Achille e del muscolo del polpaccio" conferma il presidente Mauro Montesi.

Un brutto colpo dunque per le shoes addicted, che però almeno in questo caso dovrebbero dare retta agli esperti e rinunciare - seppure a malincuore - ai loro sandali. Come spiega ancora il dottor Montesi, infatti, le calzature 'da gladiatore' hanno anche altre pericolose controindicazioni: pianta e tallone piccoli che provocano fastidiosi sfregamenti, fascette intrecciate che causano la formazione di vesciche sulle dita e , soprattutto, una suola troppo bassa per garantire una corretta postura e un adeguato assorbimento degli urti.

Che fare, allora? Secondo il presidente dell'Associazione Italiana Podologi l'unica è abbandonare i sandali incriminati in favore di uno "tipo infradito, che lascia il piede libero, con una suola non troppo sottile, una pianta larga come quella del piede e un tacco massimo di 4 cm. Naturalmente in vero cuoio e non in plastica". Un consiglio di buon senso che però non tiene conto di un detto molto in voga tra le fashioniste: 'se bella vuoi apparire, un poco devi soffrire'...

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017