Excite

Patrizia Mirigliani, Laura Boldrini invitata a Miss Italia: "Si unisca a noi alle finali"

  • missitalia.it

Patrizia Mirigliani ci aveva già provato a instaurare un rapporto diretto con Laura Boldrini dopo che quest'ultima aveva definito una decisione "moderna e civile" quella della Rai di non trasmettere Miss Italia: "Avrei piacere di incontrare personalmente la Presidente per renderla partecipe di quanto Miss Italia abbia fatto per le donne", aveva postato sulla pagina Facebook della kermesse a metà luglio, e ieri, cogliendo al balzo la riflessione di Boldrini su La Repubblica in merito al controverso reality show The Mission, è tornata alla carica, alzando l'asticella e invitando la Presidente della Camera alle finali della manifestazione.

Patrizia Mirigliani risponde a Laura Boldrini: "Miss Italia seria e pulita". Fiorello: "Critiche snob"

"Cara Presidente, la invito pubblicamente, da donna a donna, a unirsi a noi alle finali di Miss Italia, in piazza tra le miss e il loro pubblico", ha scritto infatti in una lettera aperta pubblicata sul sito ufficiale del concorso di bellezza, aggiungendo che così "avrà modo di conoscere la realtà etica e sociale" di una manifestazione che nel corso dei suoi 74 anni di vita ha avuto l'onore di ospitare "autorevoli nomi della cultura e dello spettacolo" e "ha lanciato attrici come Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Lucia Bosè, fino alle artiste del cinema e della fiction dei nostri giorni".

Laura Boldrini: "Miss Italia? No della Rai scelta moderna e civile"

"La invito a venire tra noi, in mezzo a centinaia di ragazze, donne che rivendicano il diritto di mostrarsi, nella loro piena libertà, nelle infinite declinazioni positive della femminilità, compresa quella della bellezza, di cui l'Italia, alla stregua degli altri Paesi civili, va fiera nel mondo", ha concluso quindi Mirigliani.

Una 'mano tesa' che però parte da una critica civile ma allo stesso tempo ferma alle conseguenze delle "poche parole su Miss Italia, che tanta risonanza hanno avuto", secondo la definizione della stessa Boldrini su La Repubblica nel suo intervento in merito a The Mission. "Devo dirLe che quelle 'poche parole', pronunciate da una rappresentante delle Istituzioni, con le sue funzioni ufficiali che dovrebbero essere garantiste di pluralità e libertà, sono suonate anche come denigrazione del Concorso Miss Italia", argomenta infatti Mirigliani, spiegando che hanno causato "gravi conseguenze" e che hanno messo in crisi "la mia azienda e un insieme di imprese italiane che danno lavoro, su tutto il territorio, a centinaia e centinaia di persone".

Un effetto domino che ha coinvolto "diverse aziende sponsor che, attraverso la incisiva promozione con Miss Italia, avrebbero incrementato la vendita dei loro prodotti", ma che non le ha impedito di rimboccarsi le maniche "per organizzare le Finali che si svolgeranno, tra la gente, che è sempre stata in tanti anni il vero sostegno dell’evento, quest’anno più che mai".

Patrizia Mirigliani ha concluso la sua lettera aperta "cordialmente" e in effetti il tono della missiva è tale: ricambierà Laura Boldrini? Del resto, come si dice, "chiedere è lecito, rispondere è cortesia".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020