Excite

Paris Fashion Week: Lanvin

Una standing ovation alla fine della sfilata, soprattutto da un parterre di donne entusiaste, che hanno percepito tutto l'amore che Alber Elbaz ha per il genere femminile. Uno stilista che ritarda di un'ora il suo defilé perché le scarpe erano troppo scomode per le sue modelle e ne fa arrivare un camion carico di altre che le vadano a sostituire. Uno stilista che porta in passerella la nuova primavera estate 2011 di Lanvin, una collezione che celebra tutto il suo straordinario talento e regala alle fashioniste un guardaroba urban-chic difficile da eguagliare.

Le foto della sfilata primavera estate 2011 di Lanvin

Preziosi ma indossabili, glamour e raffinati ma assolutamente adatti alla vita reale. Alber Elbaz sembra cucire addosso al corpo delle modelle abiti come una seconda pelle, tubini, vestiti lunghi, chemisier e tailleur in jersey, raso tecnico e stretch che grazie alla sapiente maestria dello stilista si piegano amorevolmente alle curve del corpo, disegnando una silhouette sinuosa ma sobria, tinta di nuance ultra-glamour, come quel marrone spento che è diventato il colore icona di questo nuovo corso di Lanvin.

'È un lavoro sul corpo e sull'idea dell'abito come seconda pelle per cui tutti i modelli sono in jersey, senza cuciture, scolpiti addosso oppure con giochi di piegoline che in qualche modo fanno pensare alle rughe sulla pelle' spiega lo stilista nel backstage della sfilata, lui che non vuole definirsi 'cool', ma che crede che la moda 'non deve essere intellettuale, è come il cioccolato, una delle cose buone della vita'. E così non mancano abiti che fanno sognare, come le gonne in chiffon plissettato che volteggiano come ali di farfalla, i modelli incrostati di pietre e paillettes per la sera e i fantastici vestiti in seta stampata con motivi floreali di tonalità cupe, buie. Tutto il glamour notturno di Lanvin, in 8 outfit che chiudono in bellezza un defilè da 10 e lode.


(Foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020