Excite

Occhiali da vista, come scegliere la montatura adatta al proprio viso

Un tempo si scongiuravano: essere un quattr'occhi era quasi una condanna. Ma l'ostacolo si aggirava facilmente grazie alle lenti a contatto. Ma il mondo gira e la moda pure. E così, gli occhiali da vista sono finiti con il classificarsi con un vero accessorio di stile. Le maison di moda li propongono in ogni forma e colore: dalla linea cat-eye allo stile Rayban, ecco come scegliere la montatura più adatta al viso.
    Facebook

Viso rotondo

In questo caso si deve giocare con spessore e dimensioni e fare in modo che i lineamenti, per contrasto, risultino più allungati. Per un viso tondo sì a montature marcate dalle linee decise e dritte. No a lenti troppo grandi e no agli occhiali a gattina. No, soprattutto, a lenti piccole e tondeggianti.

Viso ovale ed allungato

Siete i più fortunati perché la forma del vostro viso si adatta facilmente a tutte le montature: allungate, tondeggianti, vistose o in titanio invisibile. Il must? Le montature rettangolari o molto grandi. Questo tipo di volto può permettersi di osare: al bando, allora, occhiali troppo piccoli e sottili.
    Facebook

Viso spigoloso

Come per il viso tondo, bisogna giocare con le proporzioni e agire per contrasti. Per ingentilire i tratti e dare la sensazione di una fronte non troppo spaziosa e di menti e zigomi pronunciati, il segreto è puntare su montature morbide. E allora largo a lenti tonde, a goccia e ovali anche in formati large e colorati.
    Facebook

Viso a cuore

Questo volto si distingue per fronte ampia, mento piccolo e zigomi più ampi della mascella. Gli occhiali, allora, dovranno rendere i tratti più omogenei e regolari. Sì a montature tonde e simmetriche; no a montature eccessivamente pesanti (nel colore e nello spessore) e a proporzioni asimmetriche. Badate soprattutto che la parte superiore della montatura non sia più larga di quella inferiore.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017