Excite

Niente shopping per un anno: l'astinenza della modella Kyleigh Kühn a favore dell'ambiente

  • Facebook

Moda e solidarietà è un binomio sempre più di tendenza. Il fashion system, infatti, mai come in questo momento storico è attento ai problemi legati al rispetto per l’ambiente e per gli animali. Le campagne di sensibilizzazione prendono forme diverse: dalle modelle che protestano “sanguinanti” davanti ai negozi Hermès contro le barbarie sui coccodrilli alle maison che aderiscono alla filosofia fur-free a quelle che si impegnano ad utilizzare materiali derivanti da coltivazioni ed allevamenti biologici.

E poi, c’è chi s’inventa una propaganda di “astinenza”, una rinuncia che alle fashion victim farebbe salire la febbre a 40. La modella americana Kyleigh Kühn ha lanciato in rete un progetto e un “fioretto”. L’idea iniziale prevedeva una vita a shopping zero per tre mesi. “87 days of vintage” proponeva di non fare compere per un trimestre Ma, in corso d’opera, Kyleigh ha deciso di sfidare se stessa prolungando il progetto fino al compimento di un anno. Una candelina su cui spegnere per accendere l’attenzione sui consumi e sugli sprechi.

L’obiettivo, infatti, è promuovere il risparmio per ridurre l’impatto ambientale. Come? Rinunciando ai trend di stagione: non è la fine del mondo se per un anno si riutilizzano gli abiti che abbiamo già nell’armadio. Anzi, proprio a questo proposito, la modella dà alcune idee su come reinventare i look. Con l’aiuto di un sarto, magari, il solito vestito può vivere di nuove forme diventando un capo completamente diverso.

Hugo Boss rinuncia alle pellicce

Non è la prima volta che Kyleigh Kühn ci mette la faccia nell’impegno sociale. La sua famiglia, infatti, anni fa fondò un’organizzazione no profit. Appena compiuta la maggiore età, Kyleigh, sulle orme dei genitori, ha messo in piedi una sua società finalizzata alla promozione e al sostegno del commercio equosolidale destinando fondi per lo sviluppo dell’artigianato aghano. E voi, quanto resistereste lontano dai negozi per una buona causa?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017