Excite

Niente minigonne dopo i 36 anni, lo dice il Times

Oltrepassata la soglia dei 36 anni, via dagli armadi minigonne e magliette succinte: è quanto afferma il Times che in un articolo afferma che dopo una certa età, non è decoroso mostrare la propria carne non più così soda.

Cosa ne pensi? Dì la tua nel nostro sondaggio

Il noto quotidiano britannico, evidentemente poco fiducioso nel buon gusto e nel buon senso delle proprie lettrici, ha pensato bene di stilare un vademecum per vestire tutte le età della vita.

Minigonne e canottiere che lascino ben poco all'immaginazione sono adatte solo ed esclusivamente alle giovani tra i 16 e 25 anni che possono godersi il lusso di sperimentare abiti succinti dai colori sgargianti. Le cose cominciano a cambiare già tra i 26 ed i 35 quando occorre iniziare a fare i conti con un abbigliamento adatto anche per andare al lavoro.

Le cose cambiano decisamente per le over 36 per le quali la parola d'ordine diventa: "look pulito": ad una certa età, secondo il quotidiano, a salvare le donne sono i tessuti di qualità, i tagli sartoriali, un make up costoso e dei bei gioielli, anche se, linea permettendo, si può ancora osare con un jeans ed un bel golf di cashmere.

Più si va avanti con l'età, più il vademecum si fa impietoso: all'aumentare dell'età deve aumentare anche la spesa per coprire i segni inesorabili del passare del tempo.

Tra i 46 e i 55 anni la parola d'ordine diventa qualità: via libera dunque a giacche rigorose, a maglioni in cashmere, sciarpe in seta e gioielli discreti,ma importanti. Inutile dire che leggere il vademecum per le 56-65enni e le over 65 prive di un budget degno della classifica di Forbes, è del tutto inutile: dovranno rassegnarsi a "non vestire bene la propria età".

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017