Excite

MTV Ema 2013, i look migliori e peggiori: dall'elegantissima Katy Perry alla scandalosa Miley Cyrus

  • Getty Images

di Silvia Artana

Scandalosa Miley Cyrus, bon ton Katy Perry: gli MTV European Awards 2013 sono tutti (o quasi) in questi due estremi, con la nuova bad girl della musica che ha (ancora) fatto parlare più per le sue nudità e gli atteggiamenti provocatori che per le canzoni e l'ex regina dei look bizzarri che invece si è presentata con un outfit impeccabile ed elegantissimo.

MTV Ema 2013, tutti i look: le foto

La vincitrice del Best Video 2013 con Wrecking Ball è arrivata sul red carpet con un vestito che ha lasciato tutti a bocca aperta e ha fatto scatenare i fotografi: immediatamente paragonato a quello indossato dalla prostituta Vivian Ward-Julia Roberts in Pretty Woman, il mini minidress di Miley era un omaggio a Tupac e a Notorious B.I.G., con le loro facce a fare bella mostra di sè sul décolleté e sul lato B della cantante. Ma non solo: per chiarire il perché della scelta (e in effetti ce n'era bisogno), sul sedere e ad altezza inguine dell'ex stellina Disney correva la scritta "Please stop violence". Un look di quelli destinati a (scelti appositamente per) far parlare, completato da un paio di stivaloni open toe con stampa optical di Tom Ford, che è stato sostituito durante le esibizioni prima da uno sgambatissimo body bianco abbinato a un coprispalle di pelliccia e poi da un abito stretch al ginocchio argentato.

Miley Cyrus costume sgambatissimo e pose erotiche per Terry Richardson

Completamente diversa invece la scelta di Katy Perry, che ha anche lei stupito tutti, ma non per il look provocatorio, bensì classico e quasi castigato. Il suo vestito carta da zucchero by Zac Posen, abbinato a un paio di peep toes dorate Charlotte Olympia e a un cerchietto Dolce e Gabbana e indossato con un filo di trucco e nessun gioiello ha trasformato la Best Female 2013 anche nella vincitrice morale del Best Look, andato invece a Harry Styles degli One Direction. E qui, de gustibus non disputandum est, tuttavia gli accostamenti giacca (elegante/casual) e jeans o pantaloni sportivi, le sneakers e i capelli così-come-mi-sono-svegliato non sono poi tutta questa novità e forse il premio poteva essere assegnto a qualcun altro.

Sul versante maschile, è invece da segnalare il look di Jared Leto, dei Thirty Seconds To Mars, Best Alternative, che con la sua giacca rossa con reverse in pelle nera e borchie, abbinata a una paio di pantaloni skinny di latex lucido anch'essi neri e a una sciarpa leopardata e una camicia grunge annodata in vita è riuscito a sintetizzare perfettamento in un outfit il significato più vero della parola "alternative", molto - troppo - spesso - usata a sproposito.

Pollice in su tra gli uomini anche per Lapo Elkann, tutto di arancione vestito, con tanto di cravatta in tinta, e Robin Thicke, il cui completo simil-pappone rispecchiava ironicamente il personaggio, mentre dimenticabile il Best Song per Locked Out Of Heaven Bruno Mars, che in giubbotto di pelle e camicia di jeans ha dimostrato di non capire che agli Ema o si provoca o ci si veste eleganti o si fanno entrambe le cose.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017