Excite

Misura lo stesso top in 11 negozi e scopre una cosa sorprendente

  • twitter @GenteLV

È capitato a tutte di tornare a casa entusiaste per lo shopping e rimettersi davanti allo specchio per rimirare gli acquisti prima di riporli nell’armadio. Peccato, però, che nella stanza da letto quell’abito e quel top non facciano più lo stesso effetto del negozio.

Sembrava cadessero perfettamente, accompagnando curve e silhouette e adesso, invece, fanno grinze da tutte le parti aderendo laddove dovrebbe coprire al punto che si potrebbe tracciare una mappa con i puntini della cellulite a vista. Cos’è successo? È quello che si è chiesto una ragazza dopo aver acquistato un top che le stava da Dio e a casa, ahilei, si è resa conto che non lo avrebbe indossato nemmeno sotto tortura. Così, ha deciso di fare un esperimento: misurare lo stesso capo in 11 negozi diversi.

Il risultato è sorprendente. Con smartphne alla mano, la ragazza si è scattata, di volta in volta, un selfie per fare, alla fine, il gioco “trova le differenze”. E le differenze ci sono eccome. È saltato fuori che l’arredamento dei camerini, le luci e gli specchi diversi sono in grado di compiere miracoli.

Kelly di Beverly Hills oggi è irriconoscibile

E non si tratta di un bianco panna che a casa sembra latte e in un altro negozio quasi champagne: il top incriminato, infatti, alcune volte, pareva addirittura che la sfilasse esaltandone le forme; altre, invece, che mettesse in evidenza fianchi e pancetta. Sono soprattutto gli specchi scelti dai negozi a giocare un brutto tiro, oltre all’opera di convincimento messa in atto da certi commessi che ti direbbero che sembri Kate Winslet mentre tu ti senti il Titanic.

Allora, di chi fidarsi? Individua nel negozio gli specchi e guardati in punti diversi sotto diverse luci e fai al differenza. Il risultato sarà un buon compromesso tra quello che vedi e quello che ti senti addosso!

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017