Excite

Miss Italia 2013: presentati la giuria e gli ospiti della finalissima. Nuovo meccanismo di voto

  • Facebook Official Miss Italia

Silvia Artana

Superati gli ostacoli e passata più o meno indenne attraverso le polemiche, Miss Italia 2013 è entrata nell'ultima settimana, quella che porta alla finalissima. Quest'anno, com'è ormai noto da un po', la serata evento si terrà domenica 27 ottobre a Jesolo e sarà trasmessa in diretta su La7, con un trio di presentatori completamente inedito a fare gli onori di casa: Massimo Ghini, Francesca Chillemi e Cesare Bocci.

Miss Italia 2013: le foto delle 63 finaliste

Miss Italia 2013 t-shirt "Né nude, né mute" vs Boldrini, che apprezza: "Divertenti". Patrizia Mirigliani rinnova invito

Grandi novità insomma, che interessano anche il meccanismo stesso della gara e che sono state presentate oggi in conferenza stampa all'Hotel Boscolo di Milano, insieme al nome dei componenti la Giuria di Qualità e la Giuria di Spettacolo e agli ospiti famosi.

Miss Italia 2013 su La7: la finale in diretta tv da Jesolo con Ghini, Bocci e Chillemi

Partendo proprio da questi ultimi, a stemperare la tensione e a portare un po' di verve e simpatia al PalaArrex ci penserà l'attore Alessandro Siani, che reciterà due monologhi, mentre a dare ritmo - letteralmente - alla finale saranno tre cantautori amatissimi dal pubblico: Roberto Vecchioni, il cui ultimo album Io non appartengo più è uscito lo scorso 8 ottobre, Nina Zilli e Max Gazzè.

Per quanto riguarda invece le giurie, quella di qualità sarà composta dai registi Saverio Marconi e Stefano Reali e dall'esperta di casting Gianna Tani, mentre quella di Spettacolo avrà ancora come presidente Marconi, affiancato da Caterina Murino, Miss Deborah 1997 e oggi attrice internazionale, Lucrezia Lante della Rovere, vincitrice nel 2012 del Premio Flaiano come miglior Interprete Femminile con il suo spettacolo teatrale Malamor, Rita Dalla Chiesa, Massimo Lopez e il giornalista e conduttore, oltre che (nuovo) volto di punta di La7, Salvo Sottile.

La Giuria di Qualità e la Giuria di Spettacolo, insieme al pubblico a casa, avranno quindi il compito di proclamare la più bella di Italia tra le 63 ragazze che partecipano alla fase finale, con un meccanismo che differisce in gran parte da quello degli anni passati. In una prima fase, infatti, la Giuria di Qualità promuoverà 15 concorrenti dai tre gruppi di partenza Nord (24 Miss), Centro (19 Miss) e Sud (20 Miss), dopodiché ciascun componente la Giuria di Spettacolo, compreso Marconi, ripescherà una candidata, per un totale di 6. Le 21 ragazze così individuate avranno accesso ad altre quattro sessioni di selezioni - che vedrà la partecipazione anche del pubblico al casa con il televoto, chiamando l'894000 da fisso e il 4784781 da mobile - fino alla proclamazione della vincitrice.

Il percorso stabilito prevede che da 21 si passi a 7 finaliste, quindi a tre, due e infine alla nuova Miss Italia, con il pubblico che per ogni sezione potrà votare fino a 5 volte da ogni singola utenza, fissa e mobile.

Una piccola-grande rivoluzione pensata "proprio per un'attenta e scrupolosa valutazione delle ragazze del concorso", ha spiegato Patrizia Mirigliani, con "una vera e propria staffetta di giurie", dove quella tecnica delle prefinali, "composta da Saverio Marconi, e dalle autrici Maria Cristina Maselli, Giulia Di Lorenzo e Anna Carlucci ha dato il via alle altre, garantendo il passaggio dalle 186 prefinaliste alle 63 finaliste".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020