Excite

Miss Italia 2013 è Giulia Arena, la diretta su La7 divide il pubblico

  • Excite Italia/Roberta Costantino

di/foto Roberta Costantino

Miss Italia 2013 è Giulia Arena. E' quasi l'una di notte quando Massimo Ghini elegge la neo reginetta di bellezza. 19 anni di origine messinese, un'altra siciliana si aggiudica il titolo e va a rendere ancora più numeroso il carnet della Regione. Quello che ha colpito di più di Giulia è stata la sua spigliatezza, ma senza dubbio la sua determinazione ha fatto tirare un sospiro di sollievo a chi non voleva sentirsi ripetere l'ennesimo desiderio di "pace nel mondo".

Miss Italia 2013 Giulia Arena: le foto più belle

Le foto inedite di Miss Italia da Jesolo

La serata condotta per la prima volta da due attori, Ghini e Bocci, con la complicità della Chillemi, non è stata senza difficoltà: essendo una prima per il trio ed in diretta per giunta. Impossibile tornare indietro quando ci si impappinava o si sbagliava numero, e se non si ha l'esperienza per riprendere e passare avanti quel momento in televisione sembra infinito. In questi casi si può comprendere effettivamente l'impeccabilità del lavoro di Fabrizio Frizzi che in questi tantissimi anni passati a condurre Miss Italia, ha dimostrato senza dubbio che condurre un programma come questo in diretta non è poi così semplice come può sembrare.

Il popolo di Twitter non è stato con le mani in mano e sebbene non proprio con commenti positivi ha fatto in modo che Miss Italia diventasse trend topic. Certo, sebbene ne parlassero male, erano tutti a guardarlo e questo qualcosa significa. Evidentemente la curiosità c'è nei confronti di questo concorso, ma ancora non si è trovato il modo giusto per renderelo appetibile agli occhi di chi guarda. La 74° edizione del Concorso della Miren ha la sua regina di bellezza nonostante le difficoltà degli ultimi mesi. Il format ed il titolo sono stati messi in discussione in primis dalla Rai, il canale storico dove per 25 anni gli italiani hanno scrutato e ammirato le più belle ragazze di Italia, grazie all'intuizione del patron Enzo Mirigliani. Poi anche da alcuni rappresentanti delle istituzioni, come Laura Boldrini che ha espresso un parere positivo di fronte alla cancellazione dell'evento da parte delle reti Rai.

Patrizia Mirigliani dal canto suo, forte delle sue convinzioni e dell'onestà del concorso ha continuato la sua "battaglia" riuscendo comunque a raggiungere un accordo per la prima serata. La7 di Urbano Cairo ha dato la sua disponibilità per un'unica serata di Miss Italia, un po' diversa da quelle standard, più dinamiche e meno seriosa, sposando un programma pop che solitamente non è in linea con i suoi palinsesti. La scelta non è piaciuta a molti, tra questi Enrico Mentana che ha criticato la scelta editoriale della rete, ma i giochi sono andati avanti.

Da parte dello staff, degli sponsor e della città di Jesolo c'è stato comunque il massimo sforzo affinchè le cose andassero per il meglio e accontentassero quella fetta di pubblico che è affezionata a Miss Italia e ci tiene a vederlo in tv come tutti gli anni. Cosa ne acrà pensato la Rai della versione di La7 del concorso che per anni loro hanno trasmesso in un determinato modo? Forse, non sarebbe stato il caso di ripensare al format invece di decidere di cancellarlo totalmente?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018