Excite

Milano Fashion Week, Anna Wintour promuove la Settimana della Moda: "Puntiamo molto sull'Italia"

  • Getty Images

Anna Wintour promuove la Milano Fashion Week a pieni voti, definisce "magnifica" la città della Madonnina e dichiara: "Puntiamo molto sull'Italia", dove il 'noi' non è plurale maiestatis, come ci si potrebbe anche aspettare dalla signora della moda, ma si riferisce a Vogue e al Gruppo Condé Nast.

Milano Moda Donna 2013, il calendario delle sfilate: Armani confermato, torna Costume National

Milano Fashion Week 2013, primo giorno: la magia di DSquared2, Alberta Ferretti e Gucci conquista tutti

Insomma, dopo l'accusa di voler "affossare" le passerelle milanesi a favore di quelle di Parigi e New York, respinta anche in un'intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore per commentare l'iniziativa del quotidiano Manifesto della Moda, la temuta direttrice di Vogue America ha lasciato intravedere un lato 'umano', spendendo parole di elogio per la Milano Fashion Week e gli stilisti che vi hanno preso parte.

Costume National, a Milano Moda Donna Ennio Capasa dopo 20 anni: le foto della sfilata

"E' una settimana importante, abbiamo visto bellissime collezioni", ha detto Wintour a Michela Proietti de Il Corriere della Sera, che le ha rivolto alcune domande in occasione della sfilata di Re Giorgio Armani, commentando positivamente (bontà sua) pure il clima: "Anche se è un di più, il tempo è stato ottimo". Sarà che il sole e la mancanza di umidità non hanno insidiato il suo caschetto perfetto alla Playmobil, ma la signora della moda è sembrata decisamente in vena di complimenti, al punto di dire: "Milano è magnifica". Insomma, altro che Il Diavolo veste Prada.

Al di là delle battute, è innegabile che a spingere la severissima direttrice di Vogue a formulare giudizi tanto lusinghieri sulla Settimana della Moda meneghina siano state le splendide collezioni presentate dagli stilisti, oltre al "nuovo entusiamo" che ha caratterizzato l'evento fin dalle prime giornate, come ha rimarcato Franca Sozzani, editor in chief di Vogue Italia. "E' una Settimana particolare: trovo che ci sia molta più energia e anche molta più gente", ha dichiarato Sozzani a Il Corriere, sottolineando come quest'anno i giovani sono i grandi protagonisti, benché da sempre sia stata riservata loro la massima attenzione.

Un mix vincente, insomma, che ha convinto gli osservatori internazionali. "Il nostro gruppo è concentrato per supportare l'Italia in questa settimana, con iniziative ed eventi straordinari come quello al Teatro alla Scala", ha detto Anna Wintour, riferendosi alla serata di gala organizzata da Condé Nast in collaborazione con il sindaco Giuliano Pisapia e il Comune di Milano. "Puntiamo molto sull'Italia e la sua cultura", ha affermato quindi la direttrice di Vogue USA, concludendo con un elogio alla voglia di crescere della Fashion Week meneghina e dei suoi stilisti: "Non penso ci siano volti nuovi, ma delle belle evoluzioni. Mi è piaciuto molto vedere nuovi designer sul programma, come Fausto Puglisi e Aquilano Rimondi, che fanno parte della nuova generazione italiana che sta emergendo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019