Excite

Michelle Obama ringrazia il calzolaio Stefanelli

Adriano Stefanelli è uno di quegli artigiani, che rendono grande il Made in Italy nel mondo, che con le sue creazioni calzaturiere realizzate interamente a mano fa capire l’essenza di un know-how, che viene dal passato e che in virtù di quella tradizione si impone nel futuro sorpassando mode superficiali e prodotti confezionati che durano il lasso di una stagione. L’artista, come è il caso di chiamarlo, novarese sta diventando sempre più una celebrità come altri suoi connazionali basti pensare al camiciaio pugliese Angelo Inglese che ha cucito le camicie che il Principe William ha indossato il giorno del suo matrimonio.

Foto il Look di Michelle Obama, una First Lady molto fashion

La discrezione di un artigiano come Stefanelli è massima essendo ormai a abituato a confezionare scarpe per le più importanti personalità mondiali da Papa Wojtyla a Benedetto XVI dal patriarca di Mosca Alessio II a Barack Obama, di cui si dice non possa fare a meno delle scarpe realizzate a mano dal calzolaio lombardo. E quindi mentre sembra che sia in lavorazione, nei laboratori novaresi dell’artigiano, un esclusivo paio di mocassini per Luca Cordero di Montezemolo, colore, neanche a dirlo, rosso Ferrari. E’ arrivata una gradita lettera da Oltreoceano all’indirizzo dell' abile stilista calzaturiero.

Michelle Obama, la first Lady d’America, così apprezzata in patria e fuori per il suo stile, che spesso mescola sapientemente capi cheap&chic e pezzi unici realizzati su misura, ha inviato una lettera personale di ringraziamento al bottier italiano per un paio di pantofole bordeaux, colore sobrio ed elegante come di addice ad una premiere dame, con tanto di iniziali dorate, che il novarese aveva inviato in dono per il compleanno di Michelle a Gennaio.

foto: nytimes.com

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017