Excite

L'Italia guarda ad Oriente: Expo, l'incontro tra la nostra Camera della Moda e la China Fashion Association

  • Twitter @FashionTimesMag

Pensiamo al Made in Italy e ci viene in mente il fashion system con tutti i nomi che portano alto lo stendardo della nostra moda all’estero. Sono le griffe che siamo abitati a localizzare nella via dei Condotti a Roma o nel quadrilatero milanese. Firme e loghi riconiscibilissimi in ogni angolo della terra che nascono proprio nel Belpaese.

Adesso, una svolta verso Oriente che non rinuncia alla qualità ma mette semplicemente in secondo piano un’etichetta troppo in evidenza. L’Italia incontra il fashion system cinese, un mercato in forte espansione che guarda con interesse alla nostra artigianalità e al nostre scelte in fatto di tessuti, marchio di qualità che attrae i consumatori. La nuova collaborazione vuole mantenere questo intento mettendo da parte il logo. E così, ecco crescere il progetto nato nel 2011 tra la Camera Nazionale della Moda Italiana e la China Fashion Association.

Manolo Blahnik: in uscita una linea sportiva di scarpe e un'autobiografia

La partnership con Camera Nazionale della Moda Italiana si è consolidata durante due fashion summit durante i quali gli addetti ai lavori si sono confrontati su tematiche comuni. E il dialogo non si ferma: “E questo gemellaggio continua anche quest’anno - racconta Li Dangqi, presidente di China Fashion Association - con la presenza di Expo Milano 2015, la quale proprio in questi mesi sta attirando l’attenzione di tutto il mondo. Ci auguriamo che questa opportunità possa rendere ancor più eccezionale e speciale la presenza delle nostre designer cinesi, che presenteranno le loro collezioni primavera-estate 2016 sulle passerelle di Milano Moda Donna: Zhao Huizhou, una dei dieci best fashion designer cinesi e Li Xiaoyan, vincitrice del tredicesimo China Top Designer Award (e fondatrice della Fangfang Fashion & Accessory Design Co., ndr). Il nostro impegno nell’internazionalizzazione dei talenti cinesi della moda continuerà, senza dubbio, anche in futuro”.

Huizhou Zhao, fondatrice dell’Eachway Fashion Group, ha dichiarato che il suo scopo è “esprimere la libertà interiore di una donna orientale moderna, utilizzando, come linguaggio, quello della moda”.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017