Excite

Karl Lagerfeld, è in arrivo la Barbie ad immagine e somiglianza dello stilista: la foto

  • Getty Images + Facebook

Lo stilista Karl Lagerfeld è da sempre una vera e propria icona della moda, al punto che gli è stato dedicato praticamente di tutto: quello che mancava, però era una barbie che portasse il suo nome, almeno finora.

Il gatto di Karl Lagerfeld testimonial di una linea di make up

Guarda le foto di Karl Lagerfeld sulla passerella di Chanel con la modella incinta

Ad annunciare la nascita di una bambola dedicata allo stilista è la stessa Mattel, che ha diffuso un primo schizzo di quello che sarà la barbe – Lagerfeld.

Già dalle prime immagini, notiamo che la somiglianza tra "copia e originale" è impressionante: il designer e la barbie che lo immortala sono praticamente identici. La Barbie indossa infatti l'uniforme tipica del designer, con camicia bianca, giacca nera, cravatta, occhiali da sole scurissimi e, ovviamente, il biondissimo codino ossigenato. I particolari ci sono davvero tutti, inclusi i guanti senza dita da cui lo Lagerfeld non si separa mai. Manca solo Choupette, il gatto da cui il designer è inseparabile.

La differenza principale è che, nonostante sia un modello particolarmente androgino, si tratta non di un Ken ma di una Barbie: il look dello stilista è effettivamente troppo di classe e sofisticato per poter essere indossato da un bambolotto muscoloso come il “marito di barbie: la bambola dello schizzo, che a differenza delle Barbie sorridenti ha un'espressioni imbronciata, è invece perfetta per rappresentare un personaggio eclettico come il designer di Chanel.

Negli ultimi anni la commistione tra la Barbie del marchio Mattel e il mondo della moda è andata sempre aumentando. In occasione del suo 50esimo anniversario della bambola più famosa al mondo, Barbie fu protagonista di una vera e propria sfilata a New York, dove indossò creazioni, tra gli altri, di Calvin Klein e Michael Kors. Questo omaggio a Karl Lagerfeld è solo l'ultimo gesto di rispetto verso il mondo del fashion da parte di Mattel. Dopotutto, le bambine che amano le Barbie, una volta cresciute, non le rimpiazzano quasi sempre con lo shopping?

Pubblicato da Tania Comi - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Tania Comi

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017