Excite

Intervista a Camilla Sentuti, fashion blogger di Glamgerous

  • Glamgerous

di Roberta Costantino

Camilla Sentuti meglio conosciuta come Camilla di Glamgerous, fashion blog di una romana trasferitasi a New York per studio. Lunghi capelli biondi, occhi da cerbiatta ed una dolcezza che traspare dai suoi post sempre un pò romantici, Camilla è diventata per i fans del settore una vera e propria icona di stile. Noi di Excite le abbiamo fatto qualche domanda per conoscerla meglio e scoprire il suo punto di vista ed i retroscena del patinato mondo dei fashion blogger.

Chi sono le fashion blogger italiane più famose?

Com'è nata l'idea di aprire un blog di moda?

L'idea e' nata qualche anno fa quando, dopo diversi mesi passati come semplice "spettatrice", il mio ragazzo una mattina mi fece trovare un blog creato appositamente per me. Ci volle qualche settimana per convincermi che in fondo non era poi una cattiva idea. Essendo una persona molto timida pero' il passaggio da "Camilla semplice ragazza che si scatta le foto con le sue amiche" a "Camilla semplice ragazza che scatta foto a qualsiasi cosa si muove" ha richiesto qualche tempo. Come pero' dico sempre, ora non saprei immaginarmici senza.

Non pensi che oggi sia diventato anche troppo semplice diventare o sentirsi una "fashion blogger"?

Sentirsi sicuramente, diventare sicuramente no. Aprirsi un blog è relativamente semplice eè vero, ma costruirsi una fanbase ed avere un numero più o meno rilevante di persone che ti seguono è tutto un altro paio di maniche...dovessi aprire un blog in questo momento non so se lo farei.

Come giudichi se un blog è di qualità o meno.

Design, contenuti, articoli al suo interno e brand con cui collabora.

Vivi a New York con il tuo fidanzato ma sei romana (ed anche giovanissima) come mai una scelta così radicale? Insegui anche tu il cosiddetto american dream?

A Roma quel poco di moda che c'era è ormai praticamente inesistente. Tutto quanto si trova a Milano e, se come me si è interessati a intraprendere questo tipo di percorso, l'unica alternativa - volendo rimanere in Italia - sarebbe trasferirsi lì. Roma però è una citta splendida che forse potrei sostituire solamente con Firenze (in Italia) e per quanto Milano sia sicuramente piu' movimentata è una realta che non mi appartiene. New York, invece, è il sogno diventato realtà!

Pregi e difetti di New York e pregi e difetti di Roma.

New York: sporca, caotica, sovrappopolata ed estremamente frenetica ma allo stesso tempo entusiasmente, dinamica, glamour, e divertentissima. Roma: troppo traffico, troppi pochi mezzi pubblici e poco funzionanti, male organizzata su qualsiasi cosa e dalle poche possibilita ma comunque romantica, con ristoranti dal cibo ottimo, mare, montagna, collina e qualsiasi tipo di paesaggio si vuole. Cosa più importante gli affetti sono tutti lì, quindi indipendentemente dai difetti un pezzo del mio cuore è e sarà sempre lì.

Secondo te è più "facile" essere una fashion blogger in America o in Italia? (a livello di riconoscimento, popolarità, collaborazioni...)

Domanda interessante. Sono senza dubbio due mercati difficili dove affermarsi ed ognuno con difficolta diverse. In Italia tutto o quasi, proviene da Milano (e dal nord in generale) quindi se nn si è si vive li è difficile rimanere sotto i riflettori. Inoltre in Italia ci fossilizziamo sempre sugli stereotipi, non esplorando nessun tipo di alternativa possibile: c'e una soubrette famosa, uno sport nazionale famoso, una sola religione praticata, un solo tipo di musica e cosi via. Il fenomeno fashion blogger non fa eccezione. La stampa ed i brand hanno occhi solo per una o due figure non curandosi del fenomeno in generale. Negli Stati Uniti il numero di TOP bloggers è decisamente più alto, e in un certo senso c'è spazio per tutti. E' vero, questo significa che c'è sicuramente più competizione, ma anche molte piu possibilita. In due anni di fashion blogging le collaborazioni retribuite, con brand italiani, si possono contare sulle dita di una sola mano.

Com'è il rapporto con il tuoi followers? La richiesta più strana che hai ricevuto? (se c'è stata!)

Sono sempre curiosa di leggere le opinioni di chi mi segue. Non mi faccio influenzare da esse però. Penso che ogni parere in quanto tale è completamente soggettivo e che la cosa piu importante è rimanere se stessi. Se poi piaci bene, altrimenti pazienza. La richiesta piu assurda? La circonferenza dei miei polpacci...cose dell'altro mondo!

Con le altre fashion bloggers invece che rapporti hai?

Spero di non passare per snob e tantomeno per una che se la tira...lungi da me, ma purtroppo non mi rispecchio assolutamente nella categoria. Si, ci vuole un pizzico di egoncetrismo per pubblicare costantemente foto di te stessa e della tua vita tutti i giorni ma per il resto mi sento lontana anni luce da quello che vedo, leggo e con cui ho a che fare ormai da due anni a questa parte. Non amo passare la mia vita davanti ai social network e non vado agli eventi con il mio cane. Non parlerei del mio blog come fosse il New York Times e non riesco ad essere opportunista a tal punto da instaurare rapporti di convenienza con altre blogger solamente per guadagno...un discorso stupido forse, ma preferisco vivermi la vita invece che passarla davanti uno schermo, mi piace rilassarmi ad osservare le cose invece che immortalarle di continuo, ed il mio cane lo tengo a casa. Ad oggi ho un rapporto sincero con una sola fashion blogger e questo spiega tante cose.

Credi ci sia competizione e invidia tra le blogger, se sì, l'hai mai avvertita personalmente?

Certo. E' un mondo di amicizie di convenienza e di competizioni velate da sorrisi non troppo sinceri. Poi ogni tanto capita che si conosca qualche persona normale...ma e' raro, molto raro.

Cosa significa per te essere una blogger "di successo".

Poter vivere esclusivamente grazie al blog e soprattutto ricevere recognizione dai brand e dalle testate di moda piu importanti.

Oltre alla moda c'è qualcos'altro che ti appassiona e che ti lasci come piano B per il futuro?

Non davvero. Mi piace qualsiasi lavoro che richieda l'uso del computer. Adoro le piccole cose, soprattutto quelle piu inutili, le trovo divertenti, diciamo che ho grossi sogni ed ambizioni ma riesco anche ad accontentarmi di poco.

Ti capita di ricevere commenti negativi, o essere accusata di copiare, se sì come gestisci queste situazioni?

Si certo, e la prendo con molta leggerezza. A meno che non siano cose particolarmente velenose allora in quel caso rispondo per le rime. Fa parte del gioco e va accettato.

Cosa ne pensi delle pagine Facebook che prendono in giro le fashion blogger per le loro pose e outfit?

Che non sapendolo dicono la verita' su moltissime cose. Il problema semmai sono i modi e i termini che usano anche se, come tutte le cose esagerate, alla fine riescono comunque a strapparti un sorriso.

La proposta di collaborazione che vorresti ricevere e che non hai ancora ricevuto.

Creare una mia linea di accessori...qualocsa come Anna dell Russo per H&M...tipo la "Glamgerous Collection" by Camilla Sentuti. Quello si che sarebbe figo!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021