Excite

Il pareo al mare è in o out?

L'estate è in arrivo: rispolverando costumi e abiti leggeri, rovistando qua e là fra armadi e cassetti, ecco che spuntano i parei. Che fare? Tirarli fuori e concedere loro una nuova possibilità oppure farli ritornare nel cassetto a dormire sonni tranquilli? Insomma, la questione è: il pareo al mare è in o out?

Fascino esotico

Probabilmente oggi non ha più il fascino di un tempo, quando - erano gli anni '50 - l'indumento veniva lanciato da film hollywoodiani ambientati sull'esotico sfondo di isole sperdute nell'oceano e abitate da bellissime indigene. E altrettanto probabilmente, finiti gli anni '80, il pareo ha smesso anche di fare 'bella figura' in società, soppiantato da costumi sempre più succinti e desiderosi di mostrare.

Ma il bello del pareo è proprio questo: la sua innegabile comodità e l'innata versatilità si associano, se utilizzato con intelligenza, alla possibilità di essere indossato da qualsiasi taglia. E inoltre, per chi non vuole rinunciare al lato sexy della questione, con la sua sottile fattura può essere utilizzato anche per giochi di trasparenza.

Quindi, a conti fatti, perchè mai farne a meno? Perchè chiedersi se il pareo, oggi, al mare è tornato in o diventato out? Ad aiutarci in questa manovra di 'ripescaggio', ad ogni modo, ci sta pensando già da qualche anno la moda, sempre più rivolta con lo sguardo indietro agli anni '80.

Per esempio, nel catalogo moda mare 2012 di Calzedonia i parei tornano protagonisti, al fianco dei costumi, con una serie di fantasie originali per non dimenticarsi che il pareo può anche essere decisamente elegante.

Alta moda!

E infine Gucci: il marchio ha aperto una nuova boutique a San Paolo, in Brasile, lanciando una linea di prodotti di netta ispirazione sudamericana: non poteva mancare un bel pareo di seta. Anche l'alta moda si chiede se il pareo al mare è in o out, e si risponde senza esitare: IN!

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017