Excite

Gwyneth Paltrow: sul sito Goop bambine in bikini, contestata

  • Facebook Official

Sta facendo discutere la scelta di Gwyneth Paltrow, che sul suo sito, goop.com, mette in vendita esclusiva i costumi da bagno della linea Melissa Obadash. Sul sito si trova anche – ed è questa la pietra dello scandalo - un'edizione limitata di un bikini nero per bambine di quattro, sei o otto anni, copia esatta di quello delle mamme. Il costume, che costa 45 dollari, è definito "super carino", e adatto a figlie che vogliono fare il paio con le loro mamme.

Questo bikini di Melissa Obadash è in vendita esclusivamente sul sito di Gwyneth. Già mesi fa la linea di beachwear di Elizabeth Hurley era stata accusata di rendere le bambine troppo sensuali e sottoposto a una campagna di boicottaggio simile. Nel Regno Unito, dove Gwyneth vive, un'apposita commissione governativa ha stipulato un accordo con alcuni negozi per bandire la vendita di capi come i reggiseni imbottiti per bambine.

Sono insorte le associazioni che difendono i diritti dei più piccoli, che denunciano un tentativo di far crescere le bambine troppo in fretta, facendo indossare loro indumenti sessualmente connotati. E' ovvio che una bambina di quell'età non ha bisogno del pezzo di sopra del costume. Claude Knight, dell'associazione di beneficenza britannica Kidscape, spiega la contrarietà dell'associazione alla sessualizzazione dei bambini. “Si è lungamente parlato dei problemi che ciò comporta, perciò è un peccati che siamo qui a farlo ancora". Un portavoce di Gwyneth ha bollato come "assurde" le critiche e ha aggiunto che i costumi da bagno a due pezzi stanno venendo indossati da decenne dalle bambine.

Kristan Dooley, direttore del Women’s Forum Australia, spiega che le bambine "vogliono emulare le mamme e vestire come loro, è normale. Ma devono anche capire che un comportamento sessuale o vestire in un modo provocante possono portare su di loro attenzioni inappropriate. E' importante che le mamme e gli altri adulti accettino la responsabilità di proteggere le loro figlie anche assicurandosi che si vestano in modo adatto alla loro età e alla loro innocenza. Abiti come quelli delle mamme non sono adatti all'età delle bambine".

E' un periodaccio per Gwyneth, 40 anni, dato che è stata da poco votata come la celebrità più odiata di Hollywood da Star magazine. In più, il mese scorso è stata criticata per aver rivelato che i suoi figli seguono una dieta specifica – con pochi carboidrati e poco glutine - finalizzata a dare loro "quella fame" (che deriva dal non mangiare carboidrati). E' infine uscito il suo libro di ricette. Realizzarle costa 300 dollari ciascuna.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022