Excite

Gli abiti Forrester arrivano nel mondo reale

  • tv.mediaset.it

Grandi novità in arrivo per The Bold and the Beautiful, la soap opera più longeva della tv dopo Sentieri, conosciuta in italia semplicemente come Beautiful. Per rilanciare il suo fascino un po' appannato dopo 24 anni di amori, intrighi e storie improbabili (morti che risorgono, rapporti - il quasi è d'obbligo - incestuosi, volti congelati in un'età indefinita), la produzione ha deciso per prima cosa di rinnovare la sigla, poi il look dei protagonisti e, infine, di trasmetterla in alta definizione.

Beautiful: 14 nomination agli ultimi Emmy Award

I fan USA hanno già potuto sentire le nuove note di apertura degli episodi - in onda sulla rete CBS - mentre quelli italiani dovranno aspettare ancora qualche mese. Diverso invece il discorso per l'HD: per tutti la data è fissata al 7 settembre. E i maligni già si chiedono come faranno a questo punto i rifattissimi, siliconati e tirati divi della soap a sopravvivere al giudizio impietoso dell'alta definizione. Un aspetto questo non trascurabile: nonostante il passare degli anni, Ridge ha - all'incirca, per carità - lo stesso aspetto di quando il suo faccione è comparso per la prima volta sugli schermi e la moglie-ex moglie-moglie wannabe Taylor lo segue a ruota. A salvarsi forse la sola Brooke, che nonostante una freschezza 'sospetta' del viso, almeno mostra qualche rughetta di espressione qua e là.

Un'attenzione esasperata all'apparenza alla quale però non corrisponde altrettanta cura del look. Dai Forrester - stilisti di successo! - alla buonanima di Sally Spectra - anche lei proprietaria di una casa di moda - nessuno dei protagonisti di Beautiful ha mai mostrato un briciolo di gusto nel vestire, nè tantomeno conoscenza delle ultime tendenze. Anche le nuove leve, nonostante la giovane età, il più delle volte compaiono abbigliate con mises improponibili e mestamente demodé.

Ma si tratta di una (cattiva) abitudine destinata a finire, almeno stando a quanto promesso dalla stilista Colleen Bell, moglie dello storico produttore di Beautiful Brad Bell. La produzione l'ha infatti ingaggiata per dare una 'rinfrescata' all'abbigliamento di Ridge, Brooke e compagnia e, ulteriore novità, per creare una 'vera' collezione Forrester da mettere in vendita nel mondo reale. L'idea non è completamente nuova - già The Young & the Restless, altro caposaldo della tv americana, ha lanciato una linea di cosmetici ispirata all'azienda al centro della serie, la Jabot Cosmetics - ma questo non toglie che la mossa di marketing è azzeccata e contribuisce a consolidare le fondamenta di Beautiful, candidandola all'immortalità...

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017