Excite

Gilli: limited edition a favore dell'Africa

Il mondo dello showbiz così come quello della moda non sono mai stati insensibili alla charity, cioè alla beneficienza, si è visto recentemente con il caso del Giappone dove tutti hanno proposto le loro iniziative per sostenere ed aiutare il popolo nipponico dalla marca inglese d’abbigliamento maschile Hackett London al maestro profumiere Louison ai grandi magazzini del lusso Bergdorf Goodman, dimostrando che non c’è fredezza da parte di un ambiente apparentemente frivolo che non si scorda di chi ha meno o versa in condizioni di bisogno.

Foto Borse oggetto di moda e charity

Questo è anche il caso della giovane e fresca azienda italiana, fondata a Milano da Giulia Ligresti : la Gilli, specializzata nella realizzazione di borse in fine pelle sempre dal touch frizzante non ultima proprio una linea ispirata alla Coca-Cola, che ha creato una collezione di bags i cui ricavi andranno in larga parte alla Congregazione delle Suore della Divina Provvidenza per l’Infanzia Abbandonata con sede in Etiopia e all’Associazione Bambini nel Deserto con sede in Burkina Faso, che hanno diverse missioni in Africa.

Si chiama Urban Safari quindi la linea di borse create ad hoc per aiutare chi sta in difficoltà ed ha meno, Lucy e Beba sono invece i nomi delle bags realizzate in cotone bogolan, tessuto grezzo con tanto di inserti, cucite a mano dalle donne di Ougadogou in Burkina Faso e dei villaggi di Fonko e Lareba in Etiopia, che sarà possibile acquistare nei flagship Gill a Roma e Milano. Il brand milanese non è la prima volta che si espone in iniziative di charity, basti ricordare la collezione in limited edition Gilli FREE Burma Bag contro il regime dittatoriale birmano già nel 2007.

foto: vanityfair.it

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017