Excite

Giappone: moda e showbiz per le vittime del terremoto

Nonostante sempre più drammatiche si rincorrano le notizie provenienti da un Giappone, in cui la terra continua a tremare e si teme per le fuoriuscite di radiazioni dalla centrale nucleare appena fuori Tokyo, la catena della solidarietà in aiuto delle vittime del terremoto è già partita. Ed il mondo della moda e dello showbiz non intende stare a guardare impotente l’evolversi sconvolgente delle sofferenze del popolo nipponico.

Foto Terremoto Giappone le ultime immagini del disastro

In Giappone Uniqlo, il brand di casual wear cheap and chic, con sede a Yamaguchi, si è già attivato fornendo agli sfollati del sisma viveri, abiti e più di 300000 coperte termiche per ripararsi dalle intemperie. Inoltre Tadashi Yanay, proprietario dell’azienda, ha già staccato un primo assegno del valore di 30 milioni di euro come donazione per aiutare le autorità giapponesi nella difficile ricostruzione.

Nel resto del mondo è solo un fiorire di iniziative. La catena americana di grandi magazzini di lusso Bergdorf Goodman ha già aggiornato la sua pagina Facebook dando la possibilità ai visitatori on line di donare soldi a favore dei terremotati. E il jet set internazionale non è da meno in quanto ad aiuti, la pop star Lady Gaga ha già firmato una braccialetto "Pray for Japan" dal costo minimo di 5 dollari acquistabile sul suo sito, i cui proventi andranno direttamente a favore del popolo giapponese. Anche Yoko Ono e la star di Star Trek, di origini nipponiche, George Takei si sono mossi, dando vita la prima ad un sistema di people finder sul proprio twitter blog per rintracciare i propri cari dispersi dopo il sisma ed il secondo ha attivato un conto corrente dove poter donare aiuti per alleviare le sofferenze della popolazione.

foto: www.ladygaga.co.uk

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017