Excite

Milano Moda Donna: Moschino autunno inverno 2010 2011

Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)
Un revival anni '80 degli archivi storici della maison: Rossella Jardini conquista pubblico e buyer con la nuova collezione Fall/Winter 2010/11 di Moschino. 'È una collezione che racconta un’operazione di trasformismo molto attuale e che serve a riappropriarsi delle proprie origini. È una rimasterizzazione, un migliorare la resa sonora di una moda che richiede un punto e a capo per acquisire sicurezza e spingersi verso il nuovo adoperando il gioco della memoria' commenta la stilista (leggi la news). Foto
(© LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017