Excite

Louis Vuitton Resort Collection 2012

Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)
Sofia Coppola, in precedenza, aveva collaborato con la maison francese per una capsule collection di borse e scarpe, ma la sua influenza, in questa linea Resort, si sente meno, anche se non scompare totalmente. La regista ha scelto lo scenario per la presentazione - la Poll Room del Four Seasons Hotel in New York — ed è stata la 'musa ufficiale' della collezione. I capi, infatti, sono stati realizzati ad immagine e somiglianza del suo stile peronale. Ad esempio, la scelta della stampa con la Tour Eiffel rappresenta un omaggio alla città in cui la Coppola sta vivendo (Parigi). Ma non solo, la design director Julie De Libran si è ispirata a Sofia anche per le forme e i tagli. (Foto © Louis Vuitton)

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017