Excite

Cucire i pantaloni: come fare l'orlo

  • Youtube.com

Andiamo alla scoperta di come è possibile cucire i pantaloni, facendo sì che l’orlo appaia invecchiato come se fosse originale. In primo luogo, occorre tenere conto che il segno deve essere preso almeno un centimetro più corto rispetto a quella che sarà la lunghezza definitiva.

Come fare

Bisogna, dunque, far sì che il segno combaci con il punto in cui ha origine l’orlo dei pantaloni vero e proprio. Per quel che riguarda la cucitura, nel caso in cui si tratti di jeans deve essere utilizzato un ago speciale, decisamente solido, che non rischia di spezzarsi anche cucendo diversi strati di jeans insieme. Per dei pantaloni normali, invece, vanno bene aghi comuni.

Attenzione ai jeans

La prima cosa da fare è realizzare una cucitura in prossimità dell’orlo, dritta: usiamo il mezzo piedino, se la differenza di spessore tra il lato sinistro e il lato destro della cucitura è molto evidente. Prima di cominciare a cucire, spostiamo l’ago per evitare di spezzarlo. Per quanto concerne la scelta del filo, esso deve essere della sfumatura più scura del jeans, così da confondersi in maniera migliore rispetto a quelle meno scure.

La cucitura

Una volta che è stata tagliata rimossa tutta la parte del pantalone che non serve, abbiamo cura di lasciare circa mezzo centimetro a ridosso della cucitura. Con i jeans, che sono più resistenti, useremo delle forbici piuttosto robuste, per evitare di sfrangiarli. Rifiniamo con un taglio overlock, e i pantaloni sono pronti: il margine rimarrà estremamente pulito, e non rischierà di slabbrarsi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017