Excite

Cristel Carrisi ad Excite: "Quante volte mi sono sentita dare della raccomandata!"

  • Getty Images

di Roberta Costantino

Quando si parla con un "figlio d'arte", il pregiudizio è dietro l'angolo. Si parte dal presupposto che sia cresciuto nella bambagia, a differenza dei suoi genitori, le cose le abbia ricevute per "grazia dovuta" e quindi capisca meno cosa significhi il peso del sacrificio. Eppure ci sono delle eccezioni ed è anche bello ricredersi, anzi capire cosa significhi essere il figlio di qualcuno a cui verrai sempre paragonato, qualsiasi cosa si faccia, nel bene o nel male.

Cristel Carrisi ed il debutto alla Roma New Generation con CrisBerry

Cristel Carrisi è la secondogenita di Al Bano e Romina Power, una coppia famosa che si è trovata sia per questioni lavorative che private ad essere spesso al centro dell'attenzione mediatica, nel passato come nel presente. Abbiamo scambiato due chiacchiere al telefono con lei ed abbiamo scoperto una ragazza dolce, ma al tempo stesso grintosa, che ha voglia di farcela con le proprie forze senza dimenticare mai le radici e Cellino San Marco.

Guarda la nuova collezione CrisBerry di Cristel Carrisi, focus sui leggings: foto

Le foto più belle di Cristel Carrisi

Qualche giorno fa hai presentato la tua nuova collezione "Lost in space", dopo l'esordio dello scorso anno alla Roma New Generation. Ci racconti brevemente com'è nata la tua passione per la moda e quindi l'idea del marchio CrisBerry?

Nasce per l'amore per l'arte, il disegno e più in generale l'arte grafica. E' partito tutto dalla voglia di stampare sulla stoffa, ho passato un periodo a studiare proprio questo quindi come lavorare le stoffe sintetiche stampandole. Ciò che contraddistingue il mio marchio infatti è la stampa grafica.

Il marchio CrisBerry era nato inizialmente in collaborazione con tua sorella Romina Junior. Ora però non la vediamo più al tuo fianco negli eventi legati al vostro lavoro. Come mai?

In verità volevo da molto lanciare un mio marchio e farlo con qualcuno mi faceva sentire più protetta. Lei ora si è trasferita negli Stati Uniti, quindi è diventato difficile collaborare in senso stretto, anche se sulla parte fotografica lei mi aiuta ancora. Acquisendo maggiore sicurezza, sono riuscita poi ad andare avanti da sola.

Inizialmente sembrava volessi intraprendere la stessa strada dei tuoi genitori e cioè la carriera di cantante. Poi cosa ti ha fatto cambiare "percorso"?

Sì, inizialmente mi sono fatta conoscere all'occhio pubblico con la musica perchè non ero ancora pronta per farlo con la moda. Poi fortunatmente ho avuto il coraggio di farlo. La mia passione principale in realtà è l'arte. La creatività mi travolge e cerca dei modi per uscire, cerco di farla confluire nella moda ora, ed in passato nella musica.

Immagino abbia influito anche la passione per l'arte e la pittura di tua madre, Romina Power, in questo?

Sicuramente. Da piccola mi portava con lei nello studio di pittura, mi dava i pennelli per dipingere su queste grandi tele. E credo sia iniziato da lì.

Essere la figlia di due personaggi così famosi è stato per te, lavorativamente parlando, più un "peso" (dal punto di vista delle aspettative, dei paragoni) o comunque una fortuna?

Per come sono fatta io, per il mio tipo di carattere (sono abbastanza orgogliosa), è sempre stato una specie di "danno" che mi auto-infliggevo. E' come se mi autogiudicassi e mi dicessi "che cosa avresti fatto senza i tuoi genitori?!". Però la verità è che comunque sono figlia loro ed ho delle conoscenze in più rispetto ad un altro giovane. Cerco però di crearmi una mia strada dimostrando quello che so fare, senza "sfruttare" il loro nome. Sia io che i miei fratelli abbiamo cercato di trovare il giusto equilibrio nel rapporto con i media.

Non deve essere stato facile riuscire comunque a sopportare il fatto di essere al centro dell'attenzione per le faccende che hanno coinvolto personalmente la tua famiglia, considerando comunque la tua giovane età.

No, non lo è stato affatto. Ma fortunatamente siamo riusciti a non farci risucchiare completamente e a gestire la situazione.

Ti è mai capitato di sentirti dare della raccomandata?

Ma questo sempre, lo capisco già da come mi guardano. Purtroppo i pregiudizi esistono, i figli d'arte non solo devono dimostrare di essere bravi, ma anzi ancora di più, per scavalcare il pregiudizio della gente. Poi secondo me è solo il tempo che puoi veramente dimostrare quanto vali realmente, anche di fronte a chi inizialmente non crede sia tutta farina del tuo sacco.

Tuo padre Al Bano e tua sorella Romina Jr hanno partecipato ad un reality, L'Isola dei famosi. Tu hai mai pensato di fare un'esperienza del genere in tv?

Onostamente ora come ora no, non credo che la farei. Prima di tutto perchè penso che il tempo dei reality ormai sia finito. Rispetto le scelte degli altri per carità, ma non lo vedo come qualcosa di attinente al mio percorso, attualmente.

Ed invece come hai vissuto la scelta di tuo padre e Romina jr di esporsi in tv, all'epoca li hai sostenuti oppure eri titubante?

Tutti ci chiedevamo perchè lo stessero facendo. Mia madre non era tanto d'accordo ed in realtà è stata Romina jr ad insistere. Poi, effettivamente, per come è andata, vista la massiccia esposizione non eravamo molto contenti. Però, parlando con loro, dicono che ne hanno comunque un bel ricordo.

Sei nata a Cellino San Marco, il 25 dicembre, ma hai sempre vissuto in giro per il mondo. Ma adesso qual è il posto in cui ti senti a casa?

Dove ho lo spazzolino da denti. Sono sempre in giro e fortunatamente il mondo è la mia casa, riesco ad adattarmi senza problemi. Certo l'aria di Cellino è sempre nel mio cuore. Tra l'altro la base della mia azienda è lì, la produzione è totalmente made in Italy e ne sono orgogliosa.

Hai mai pensato di aprire un blog di moda, visto che ora sono sempre più le celebrities che lo fanno?

No, non la vedo come una mia dimensione. Preferisco concentrarmi sul mio marchio e comunque un blog lo gestisco ed è quello di CrisBerry.

I prossimi obiettivi?

Il sogno è approdare alla Milano Fashion Week, stiamo aprendo qualcosa negli Stati Uniti ed organizzare un evento a Los Angeles per il LA Fashion Week. Sto iniziando a disegnare la nuova collezione, punterò sempre sui leggings perchè sono stati una formula davvero vincente per il mio marchio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018