Excite

Cos'è e come organizzare uno swap party

Letteralmente la parola swap in italiano vuol dire baratto, scambio. E il concetto di riciclo, considerato il momento che sta attraversando la nostra economia, sta ormai spopolando anche in Italia. Le fashion-addict (soprattutto quelle attente all'ecologia) lo hanno applicato anche alla moda. Ecco cos'è e come si può organizzare uno swap party.

    housepartyswapnshop.com

Lo shopping... è gratis

Chi non ha sognato almeno una volta uno sfrenato shopping a costo zero, lontano dai sensi di colpa, anzi con la netta sensazione di compiere una buona azione? Lo swap è tutto questo: scambiare con amici, parenti o sconosciuti, abiti oppure oggetti che per un motivo o per l'altro sono finiti in fondo all'armadio (pensiamo ai classici regali poco azzeccati), che non ci piacciono, che non ci stanno bene perché non sono più della nostra taglia e via dicendo. Ecco cos'è e come organizzare uno swap party.

Quando - Il periodo ideale è quello a ridosso del cambio di stagione: se l'armadio ci mette in crisi prendiamo il telefono e raduniamo un gruppo di amiche fidate per un party casalingo. Parola d'ordine: riciclare. Un golfino che ai nostri occhi ha perso tutto il suo appeal potrà essere scambiato con una briosa mini di jeans. Un modo simpatico e originale per rifarsi il guardaroba e trascorrere un pomeriggio divertente ed insolito.

Come - Per il passaparola e gli inviti quale mezzo migliore di Facebook -dove potrà essere creata una pagina per pubblicizzare l'evento- e/o di Twitter? Ottime anche le mail se si dispone di una discreta mailing list, gli sms o, meglio ancora, cartoncini da consegnare a mano come veri e propri inviti ad un party esclusivo e dalle mille sorprese.

Dove - Lo swap party può svolgersi in casa, ma può allargarsi al condominio, alla palestra, all'associazione, fino a farlo diventare un vero evento di quartiere. Se è pomeriggio si può trasformare in un happy hour con stuzzichini e cocktail; di sera potrà essere preparato un buffet freddo. In sottofondo musica leggera che non copra le parole.

Prodotti - La regola è: tutti devono portare qualcosa, e i capi e gli oggetti devono essere in buone condizioni. E' possibile anche preparare dolci e pietanze fatte in casa o altri manufatti (per esempio cosmetici bio) e venderli: il ricavato andrà in beneficienza.

    housepartyswapnshop.com

Lo swapping in rete e perfino quello vacanziero

Online - Simpatica l'iniziativa delle utenti della sezione Cosmetici del forum alfemminile.com: lo swapping natalizio. Le forumine si scambiano prodotti di make up e creme profumate sorteggiandosi tra loro. Quando viene rivelato l'abbinamento si spedisce il pacchetto. E solo alla fine verrà svelato sul forum chi ha ricevuto cosa e da quale membro del forum.

Holiday swap - Una vacanza in cambio di libri, dvd, prodotti made in home o una riparazione idraulica. E' quello che propongono gli originalissimi proprietari del b&b VillaVillaColle a Bosa, in provincia di Oristano. Una coloratissima camera con prima colazione a base di alimenti bio può essere barattata con quello che la fantasia vi suggerisce di offrire. Ma attenzione: il b&b sardo ha un elenco di prenotazioni lunghissimo!

Il Baby Swap Party

Infine uno swap dedicato ai più piccini. Il tam tam in rete, infatti, coinvolge soprattutto le mamme che chiedono cos'è e come organizzare uno swap party for baby. Ci si incontra e ci si scambia i vestitini dismessi dei figlioletti ormai cresciuti. Tutti sanno quanto sia assurdamente costoso l'abbigliamento under 12. Ma i bambini crescono ad una velocità impressionante e spesso alcuni capi restano inutilizzati nell'armadio.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017