Excite

Come valorizzare un seno piccolo: la guida

Per molte donne e ragazze indossare una prima o una seconda di reggiseno è una maledizione. Ma non sanno che le loro 'colleghe' con décolleté generosi le invidiano apertamente, perché possono mettersi (quasi) tutto. Quindi bando alle recriminazioni e ai look 'fagotto' e via libera alla femminilità, imparando come valorizzare un seno piccolo.

    intimissimi.it

Schiena dritta e petto in fuori

Avete mai fatto caso a come state sedute? Tendete a ingobbirvi, a chiudere le spalle e ad afflosciarvi sulla scrivania? E quando camminate? La postura è molto importante sempre e per chi ha il seno piccolo ancora di più. Se infatti il vostro décolleté è quasi invisibile, mortificarlo con un atteggiamento dimesso è quanto di peggio possiate fare. Per questa ragione, allora, come diceva la nonna: "schiena dritta e petto in fuori".

Quando siete al lavoro prestate attenzione al vostro modo di sedere e se vi rendete conto che tendete a insaccarvi correggetelo così:

  • raddrizzate la schiena;
  • appoggiate la zona lombare allo schienale;
  • sistemate gli avambracci sul piano di lavoro;
  • tenete entrambi i piedi per terra e piegate le ginocchia in modo da formare un angolo di 90° con le anche.

Analogamente, quando camminate tirate ben indietro le spalle, tenete il viso sollevato e accompagnate il passo con un leggero movimento della braccia (ma attenzione alle forzature, se no rischiate di sembrare dei soldatini caricati a molla).

Dopo un po' di esercizio mantenere una corretta postura vi riuscirà naturale e vi accorgerete che oltre a migliorare il vostro aspetto fisico - mettendo in evidenza anche un décolleté minimal - avrete dei benefici in tutto il corpo. Imparato questo trucco, il passo successivo è come valorizzare un seno piccolo con vestiti scelti ad hoc.

Aiuto, sono 'piatta': che cosa mi metto?

Prima di deprimervi troppo perché portate una seconda scarsa, fermatevi a riflettere sul fatto che gli stilisti disegnano le loro collezioni pensando a modelle e attrici per lo più molto magre e quindi spesso con pochissimo seno. Questo non significa che potete mettere qualsiasi cosa (anche top e celebs a volte sono mal vestite...), ma che di sicuro per voi è molto più facile scegliere il look.

Le camicie sciancrate e dalle linee molto asciutte ma femminili, per esempio, su di voi sono perfette. Se poi scegliete un modello con cucitura appena sotto il seno e le indossate con un paio di bottoni aperti, l'effetto push up è garantito. Anche le t-shirt stretch che disegnano le forme permettono di evidenziare un décolleté poco pieno (ma occhio alla pancetta), così come top con coppe sagomate e bustier. Infine, bene pure maglie e camiciette con applicazioni, ruches e pieghe che creano illusioni di volumi.

Per quello che riguarda il tipo di scollatura da prediligere, la questione è molto controversa. La linea di pensiero più condivisa è quella che promuove gli scolli rotondi poco profondi e boccia quelli a 'V'. Tuttavia, se oltre ad avere poco seno siete anche magre e toniche, un top, una t-shirt, un abito con una scollatura a 'V' accentuano l'armonia delle proporzioni, finendo con il mettere in risalto anche il décolleté. Stesso discorso per i vestiti stile impero: non sono assolutamente vietati, ma abbiate cura di scegliere modelli con coppe conformate oppure con bustino morbido (con pieghe o giochi di volume).

Infine, per quanto riguarda i sottogiacca e soprattutto i maglioni lasciate perdere quelli informi o troppo spessi e puntate invece su modelli lavorati a maglia rasa o con le trecce: queste ultime in particolare creano un effetto ottico sul seno che vi permette di guadagnare (quasi) una taglia.

    LaPresse

Intimo: sì o no?

Quando si parla di come valorizzare un seno piccolo, si ripropone sempre un'interessante questione di stile: meglio con o senza reggiseno? Fermo restando che indossare questo capo di abbigliamento intimo serve a mantenere tonici i tessuti e a evitare precoci (a antiestetici) 'crolli strutturali', la linea del 'senza' ha alcune implicazioni molto intriganti. Chi non indossa lingerie, infatti, punta su una seduzione naturale, un po' ingenua, dalle evidenti connotazioni 'lolitesche', che sugli uomini ha quasi la stessa presa di quella esercitata da un décolleté abbondante. Tuttavia è innegabile che per scegliere questa strada bisogna essere molto a proprio agio con il proprio corpo.

Per chi non se la sente, invece, l'intimo è il primo alleato per mettere in rilievo un seno poco evidente. Bocciati i modelli a fascia e a triangolo, i reggiseni con il ferretto, a balconcino e i mitici push up permettono di guadagnare fino a una taglia e mezzo in più. Certo, anche qui è questione di buonsenso e buongusto: non eccedete con la 'pompatura' scegliendo una misura più grande e non strizzatevi in misure più piccole della vostra. In entrambi i casi il trucco salta subito all'occhio e più che sexy sembrerete ridicole. La parola d'ordine è 'naturale': la taglia deve essere giusta, sia per il busto che per le coppe.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017