Excite

Collezione autunno inverno di Sandro Ferrone: classe ed eleganza

  • Nonsolomagrekr.it

La collezione autunno inverno di Sandro Ferrone colpisce per la genuina mescolanza di linee classiche e abiti all'ultima moda. Il ritorno al look degli anni Sessanta, con abiti dalle pieghe rigide, comune a tutti i brand, per Sandro Ferrone diventa un modo per sperimentare forme eleganti ed estremamente femminili. Il catalogo, ricco di diverse possibilità, è presentato da una modella d'eccezione, Manuela Arcuri.

 

Abiti black&white

L'abito bianco e quello nero o l'abito con i due colori a contrasto è immortale. Sandro Ferrone lo rilegge alla luce della moda di quest'anno, realizzando vestiti che arrivano all'altezza del ginocchio, dal taglio dritto e rigido, smanicati e con il collo tondo oppure alto. Gli abiti possono essere completamente neri ed essere poi abbelliti da fiori bianchi. Solitamente il bianco e il nero sono accostati nello stesso vestito attraverso forme geometriche e linee dritte. Manuela Arcuri indossa un abito dal taglio anni Sessanta completamente bianco, ricamato con grandi ovali in pizzo. Presenti nel catalogo anche abbinamenti giacca e gonna: il giacchino arriva alla vita, è attillato e bianco; la gonna, che arriva poco sopra il ginocchio, fascia perfettamente le gambe ed è nera a quadri bianchi. Oppure l'accostamento giacchino gonna si risolve in un tailleur a quadrettini neri e bianchi, in lana cotta, con alamari a chiudere la giacca con manica a tre quarti: un perfetto modello in stile anni Sessanta.

 

Abiti colorati

Gli abiti colorati mescolano il taglio anni Sessanta a colori molto più "hippies", caldi e avvolgenti: carta da zucchero, arancione e marrone, celeste, rosso. Gli abiti sono sempre molto corti, arrivano a metà coscia o poco sopra il ginocchio; hanno tagli diversi, ad esempio a campana, con maniche lunghe a sbuffo; abiti molto fasciati, con ampia scollatura e maniche a tre quarti. L'abito può anche essere stretto sulle cosce e largo sul busto, con le spalle cascanti. Manuela Arcuri indossa un abito rosso con innesti di marrone: l'abito è stretto in vita da una sottile cinta ed ha il collo arricciato; le maniche sono larghe e si stringono solo sul polso. Nel catalogo è proposto un abito simile ma di colore celeste e bianco, chiuso da una serie di bottoni che attraversano tutto il vestito.

 

Cappotti

Sandro Ferrone propone cappotti e trench di tutte le lunghezze e di tutti i colori. Sia acetati che in lana cotta, sono tutti cappotti dal taglio molto classico, che sempre strizzano l'occhio agli anni Sessanta/Settanta. Nel catalogo è presente il classico trench con con bottoni laterali e cinta, in color crema. Oppure il cappottino di lana grossa con alamari. Manuela Arcuri indossa diversi tipi di trench; da segnalare due cappotti molto lunghi: uno privo di bottoni, molto largo, in lana cotta color carta da zucchero; l'altro arriva fino alle caviglie e ha un taglio molto simile alle redingote maschili di fine Ottocento: è in color crema e presenta bottoni sui polsi e pochi bottoni in vita, dove il cappotto si stringe.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017