Excite

Carine Roitfeld: una vita 'irriverente' ed erotico-chic

  • LaPresse

L'ultima di Carine Roitfeld è il karaoke al quale ha costretto celebs del fashion system del calibro di Valentino in occasione del party organizzato per i grandi magazzini Barneys di New York, dei quali è il 'guest editor and stylist' per la stagione A/I 2011/2012. Ma non è nulla in confronto alla rivoluzione portata nel mondo della moda da questa donna di 57 anni, ex direttrice storica di Vogue Francia.

'irreverent': la verità di Carine Roitfeld nel libro in vendita dal 4 ottobre

In piena campagna promozionale per il lancio del suo attesissimo libro-rivelazione 'irreverent' - in uscita il prossimo 4 ottobre - Carine ha concesso una lunga intervista al Corriere della Sera, in cui racconta la sua verità sulle dimissioni-licenziamento dalla rivista da lei creata e resa grande, ricorda i momenti più importanti della propria carriera e non lesina giudizi sui colleghi del fashion system.

E così si scopre che dietro all'addio a Vogue Francia c'è una complicata storia di bisogno di libertà (da parte sua), di arrivismo (da parte di quella che era la sua prima assistente, Emmanuelle Alt) e di ipocrisia (da parte dei vertici del giornale, che hanno scelto di chiudere la spinosa questione parlando di un licenziamento conseguente alla scelta da parte di Carine di pubblicare una cover fatta di bambine truccate e con i tacchi).

Emmanuelle? "Con lei non ci parliamo più. Non ci parliamo più e basta. Se qualcuno ti tradisce tu smetti di parlargli, no?". E Jonathan Newhouse (il presidente della Condé Nast International, ndr)? "No, lui è un amico. Mi ha lasciato fare tutto, anche le cose più impopolari e irriverenti. Crede che io porti fortuna. Mi ha fatto fare Vogue China e ha avuto successo. È stato il miglior partner possibile, e lo ringrazio". E allora qual è la verità sulla chiusura della collaborazione - decennale con Vogue Francia? "Volevo smettere, e il momento giusto sarebbe stato nell’ottobre 2010, dopo l’anniversario dei novant’anni di Vogue France. Ma poi mi hanno chiesto di restare ancora un po’, e l’ho fatto. Solo sei mesi dopo che avevo deciso di andarmene, hanno cominciato a dire che ero stata licenziata per il servizio fotografico con le bambine. Ma in America si fanno gare e show con bambini vestiti e truccati da adulti. È stata un’interpretazione cattiva".

Una spiegazione ipocrita, che a Carine - trasgressiva e provocatrice, ma prima di tutto mamma e donna di solidi principi - proprio non è andata giù: "ho fatto bondage, ho giocato sull’ambiguità, ho fatto molte immagini sexy. Tutto è possibile: puoi usare transessuali e donne vecchie, ma non mandare messaggi negativi. Non ho mai fatto cose contrarie alla mia etica di madre. I ragazzi sono come spugne, assorbono tutto. Evito immagini che possano evocare temi come droga, suicidio, anoressia, violenza. Facevo foto con sigarette, ora non più". E che per la quale Carine ci tiene a precisare una cosa: "per me le foto sono il luogo delle fantasie, dei desideri e delle ossessioni. Altrimenti sono noiose. Poi la vita è un’altra cosa. Dicono che ho inventato il porno-chic, ma preferisco dire l’erotico- chic".

Schietta e tremendamente onesta, l'ex direttrice di Vogue non si è nascosta dietro frasi di circostanza per parlare di sue colleghe come Anna Wintour e Carla Bruni. E se per la prima, un po' a sorpresa, ha solo parole di stima - "ho lavorato con lei e mi è piaciuto. È molto decisa e molto onesta. Se non le piace una cosa, alza il telefono e lo dice. Vogue USA è 20 volte più grande di Vogue France. Lei non è una stylist come me: è un politico e una persona di potere. Dirige il giornale in maniera più normale di come facevo io" - alla seconda non risparmia una frecciata: "non è il mio tipo. Troppo uniforme da first lady. Però ha charme ed è particolarmente sveglia. È sempre la stessa che ho incontrato vent’anni fa. Colta, alla mano, parla con tutti. La preferivo prima, quando vestiva in jeans e cashemere. Con quel corpo, non ha bisogno di altro. È una seduttrice. Può sedurre chi vuole. Uomini e donne". In attesa di leggere tutta la verità in 'irreverent'.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017