Excite

Il ritorno sulle passerelle delle camicette eleganti

E' il capo più antico e più semplice della storia dei tempi, versatile, unisex e assolutamente glamour per questa primavera-estate 2011: si parla ovviamente della camicia.

La moda cambia spesso troppo velocemente, ma sicuramente la camicia bianca è da sempre un punto di riferimento nei guardaroba di ognuno di noi. Il suo eclettismo ne fa un capo senza tempo ed estremamente semplice, come può essere la divisa di un impiegato, ma anche eccentrica se indossata da una donna, quando lascia intravedere una maliziosa scollatura.

Sulle orme dello stile del maestro storico della camicia bianca, il compianto Gianfranco Ferré, che la definiva come "un termine di uso universale. Che ognuno, però, pronuncia come vuole", anche la moda primavera-estate 2011 rilancia alla ribalta questo classico dell'abbigliamento.

Dalle camicie in taffetà di Jil Sander alla camicia da smoking oversize in cotone di Krizia, le passerelle sono state invase dal bianco elegante e chic della "vecchia" camicia. Daks ha proposto un abito-camicia in popeline di cotone con sparato a piegoline effetto smoking, mentre Salvatore Ferragamo non ha resistito alla tentazione di sfoggiare delle sportivissime camicie con delle ampie maniche e tasche a toppa in raso.

Ma questi sono solo alcuni degli stilisti più affermati che, per la primavera-estate 2011, hanno scelto questo ever-green come protagonista assoluto delle proprie collezioni. Solo per citarne altri, elenchiamo: Lacoste, DSquared2, Celine, Paul Smith, Dole & Gabbana, Fendi.

Aprite gli armadi e non temete di sfoggiare una delle vostre vecchie camicette eleganti bianche: state pur certi che non sarà mai una scelta banale.

 

  • Fonte:
  • stile.it

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017