Excite

Cambio del guardaroba: in & out

Sole, caldo e luce fino a tardi. La bella stagione è ufficialmente arrivata e con lei il momento più temuto da tutte le shopping girls: il cambio del guardaroba. Dopo un autunno e un inverno in cui ci siamo concesse più di un "regalo" l'armadio letteralmente trabocca di vestiti, senza contare i capi leggeri dell'anno precedente ai quali dobbiamo trovare una collocazione non solo nei cassetti, ma anche nelle nuove tendenze moda. Che fare allora?

La prima cosa è non farsi prendere dal panico. Stabiliamo un giorno, magari un weekend, da dedicare interamente al cambio del guardaroba e poi procediamo con metodo. Una buona idea è seguire i consigli del Fashion Feng Shui, un sistema ideato dalla consulente d'immagine americana Evana Maggiore. Secondo questa filosofia per mettere via i capi invernali e riorganizzare il nostro armadio dobbiamo dividere i vestiti in quattro categorie: capi che amiamo e che abbiamo indossato durante la stagione, capi che amiamo ma che non abbiamo indossato durante la stagione, capi che non abbiamo indossato benché avremmo dovuto farlo, capi che non amiamo e che non abbiamo indossato durante la stagione. In questo modo saremo in grado di decidere facilmente cosa tenere e cosa no, vuoi perché non ci sta bene o perché è passato di moda oppure ancora perché l'abbiamo comprato in un momento di follia e non è proprio il nostro stile.

Le 10 regole di Anna Dello Russo per un armadio sempre in ordine

Arrivate a questo punto dovremmo avere una bella montagnola di vestiti di cui sbarazzarci. Le strade da seguire ora sono due: lavare, stirare, rammendare e impacchettare tutto in uno scatolone da portare a una delle tante organizzazioni caritatevoli che raccolgono vestiti per le persone meno fortunate oppure organizzare uno swap party, cioè un aperitivo con le amiche in cui ciascuna porta i capi che non indossa più da "barattare" con uno o più di quelli delle altre partecipanti. I vantaggi dello swap party sono indiscutibili: è l'occasione per rivedere persone con le quali magari non ci sentiamo da un po', per "aggiornarci" con qualche pettegolezzo e, soprattutto, per scambiare i nostri jeans a zampa che non mettiamo più con un delizioso cardigan che, tra l'altro, occupa anche meno posto nell'armadio. Unica controindicazione: non smaltire gli abiti in eccesso e tornare a casa con un numero anche maggiore.

Sistemato il guardaroba invernale in un modo o nell'altro, adesso tocca ai capi primaverili ed estivi. Anche in questo caso la cosa migliore è procedere con il metodo del Fashion Feng Shui, ma con un accorgimento in più: studiamo quali sono le tendenze moda per la stagione in corso prima di buttare via per sempre qualcosa. Per esempio, la casacca flower power di quando facevamo le "alternative" non è più drammaticamente out, anzi: quest'anno le stampe fiorate e gli anni 70 sono uno dei leit motiv degli outfit per la bella stagione, per cui valutiamone lo stato, vediamo se con un bijoux o un foulard può essere valorizzata e, nel caso, non esitiamo a indossarla alla prima occasione.

Tutte le tendenze per la p/e 2011

Inoltre teniamo presente che ci sono dei capi che non possono assolutamente mancare nel guardaroba primavera/estate: il trench, anche se quest'anno gli sono state preferite le leather jackets come l'intramontabile chiodo, la camicia da uomo bianca, i pantaloni bon ton a sigaretta - un vero must have della stagione -, la gonna svasata che quest'anno è declinata in diverse lunghezze da indossare a seconda dell'occasione e della propria età anagrafica, il little black dress, il tailleur - il massimo sarebbe Chanel - e le ballerine strutturate, una scarpa adatta a (quasi) tutte le occasioni.

E per quello che avanza? Anche qui l'idea dello swap party è sempre in auge, ma se la volta scorsa più che eliminare avete accumulato, potete cercare nella vostra città uno dei tanti negozi che acquista mobili, oggetti ed abiti in conto vendita per essere sicure di liberarvi dei vestiti in eccesso e magari di guadagnarci anche qualcosa. Altrimenti, se siete inguaribili romantiche e non riuscite a separarvi della maglia che indossavate al primo appuntamento con il vostro lui, l'unica è affittare uno spazio in un self storage tipo EasyBox. Ma pensateci bene: quante nuove paia di scarpe potreste acquistare con la stessa cifra del noleggio?

 (foto © Sex and The City)

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017