Excite

Calze per donne: come sceglierle

  • Dundee Photographics/freedigitalphotos.net

Le calze donne sono un vero e proprio accessorio moda, infatti guardando le varie sfilate è possibile notare la molteplicità di colori e lavorazioni di calze esistenti. Chi da sempre usa le calze non può non sapere che sono disponibili in filati di diversa natura. Lo spessore di un collant è infatti, determinato dai denari, che è ovviamente l’unità di misura.

Pertanto è bene sapere che:

- da 8 a 10 den le calze sono estremamente leggere, e se indossate addirittura non si vedono;

- da 10 a 20 den le calze sono definite "velate" ed è consigliabile utilizzarle quando le temperature sono leggermente fresche;

- dai 20 ai 40 den le calze sono "semi-coprenti";

- dai 40 den in poi sono definite "coprenti"; ovviamente hanno una maggiore durata e sono utilizzabili durante i periodi più freddi dell’anno.

I prezzi ovviamente variano a seconda dei den e della lavorazione, si parte da due euro circa per arrivare anche a più di dieci euro.

Tuttavia, quando si parla di calze da donna il riferimento non è solo ai comuni collant, ma è possibile considerare anche le autoreggenti e i gambaletti.

Autoreggenti

Sono delle calze in nylon che arrivano all’incirca sino alla coscia. In linea di massima terminano con una balza, di quasi otto centimetri, che permette alla calza di non cadere. Tale balza può essere siliconata o elasticizzata. Si tratta di una tipologia di calza che, negli ultimi anni è preferita dalle donne.

I gambaletti

Arrivano sino al ginocchio. Di solito sono indossati dalle donne con i pantaloni durante la stagione invernale.

Ogni tipologia di calza dall’autoreggente ai gambaletti è disponibile non solo in diversi colori, ma anche con diverse lavorazioni che vanno da quelle geometriche a quelle floreali.Non resta dunque che scegliere quella più consona all'occasione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017