Excite

C String: tanga bye bye?

In ambito di lingerie pensavamo di averle viste proprio tutte: tanga, culotte, perizoma, G string, ciascun capo ha generato nell’universo femminile le proprie adepte. Vere e proprie scuole di pensiero gravitano attorno alla scelta dell’intimo preferito, perché, che lo sappiate o no, a prescindere dal comfort, un po’ come l’orientamento politico, tra le donne regole non scritte collocano ciascuna nella tipologia di underwear più consona alle proprie preferenze. A rompere gli equilibri arriva una nuova trovata, si chiama G string (ecco una gallery dimostrativa)e, rispetto all’antenato, non cambia solo una consonante, ma molto altro.

Il nuovo perizoma fa a meno dei laccetti laterali che lo sostengono e che da sempre rappresentano il cruccio femminile quando si indossano abiti molto aderenti e si compone di un minuscolo triangolino di stoffa frontale ed una sorta di filo interdentale posteriore che, posizionato strategicamente, si regge da sé. I vantaggi di questo innovativo perizoma consisterebbero nella capacità di rendersi  invisibile sotto qualunque tipo di indumento, per una sorta di “non si vede, ma c’è.”

Non vorremmo apparire criticoni e retrogradi, ma l’idea a noi non convince affatto e, almeno per il momento,  il caro vecchio tanga ce lo teniamo stretto.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017