Excite

Il bracciale tennis: il cult della gioielleria

  • youtube.com

Di certo non è il polsino di spugna utilizzato dai tennisti per asciugarsi il sudore della fronte. Ma, per i fashion addict, il bracciale tennis può avere una sola accezione: una scintillante fila di brillanti montati in lunghezza su un bracciale d'oro bianco 750. Raffinato ed elegantissimo nella sua semplicità, il bracciale a rivière di diamanti è l'oggetto del desiderio delle donne di ogni età. In base a recenti statistiche, risulta essere uno dei gioielli più venduti al mondo.

I diamanti incastonati in fila l'uno accanto all'altro, senza un inizio né una fine, simboleggiano l'eternità dell'amore. Tutto questo lo rende il dono ideale per festeggiare San Valentino, una ricorrenza importante o un anniversario. I costi sono elevati e possono superare i cinquemila euro. Ma il luccicante braccialetto può essere acquistato anche su internet: sul sito dei gioielli Tiffany o su Torinogioielli.com, dove esiste un'intera sezione dedicata proprio ai bracciali tennis e per (quasi) tutte le tasche.

Il gioiello viene consegnato in qualsiasi regione italiana nel giro di due giorni con tanto di certificato di garanzia per i diamanti. Che sono altresì personalizzabili sia per quanto riguarda la caratura sia per quanto concerne la montatura. Quindi, sarà possibile acquistare anche modelli diversi da quelli proposti dal catalogo.

La descrizione

Il must have della gioielleria altro non è che un bracciale d'oro bianco, flessibile (a volte può essere anche elastico), sottile o spesso in base ai gusti o al portafogli, sul quale sono incastonati l'uno dietro l'altro diamanti taglio brillante. Le dimensioni, il colore e la purezza delle pietre ne determinano il costo, che comunque può arrivare a cifre esorbitanti. Questo rende il bracciale tennis un oggetto del desiderio per pochi eletti. Restano, tuttavia, valide alternative a portata di tutte le tasche: i braccialetti tennis prodotti da Swarovski oppure quelli sui quali vengono montati gli zirconi in luogo dei brillanti.

Le curiosità

Attorno al nome dell'ormai mitico braccialetto si è creata una sorta di piccola leggenda: secondo alcuni è riconducibile al fatto che, in passato, il gioiello rappresentasse il premio di un famoso torneo di tennis femminile. Sembra, invece, che la denominazione "tennis" derivi da un episodio legato alla famosa tennista statunitense Chris Evert, la quale, nell'87, durante gli US Open, perse il suo prezioso braccialetto e chiese all'arbitro di interrompere il match per poterlo cercare. Fu poi la stessa campionessa, dopo averlo ritrovato, a definirlo il "tennis bracialet".

Quelli da uomo

Il bracciale tennis, con diamanti neri, risulta molto apprezzato anche dagli uomini. E' meglio se a sfoggiarlo sono uomini maturi che generalmente prediligono un look raffinato ma molto sobrio, elegante ma non vistoso. Si presta benissimo come regalo di laurea. Tuttavia, pur desiderandolo ardentemente per se stesse, le donne lo trovano "pacchiano" al polso maschile.

I consigli

La "dritta" è quella di scegliere personalmente le pietre da far montare sul bracciale tennis. Questo perché sembra che alcuni gioiellieri tendano a utilizzare pietre di qualità più scadente su gioielli dove a giocare un ruolo di primo piano è la quantità.

 

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017