Excite

Bianca Balti: volevo essere Belén

Ha appena sostituito Belén negli spot della TIM (leggi la notizia), annoiata Gioconda di un confusionario Leonardo da Vinci interpretato dal sempre bravissimo Neri Marcorè, ma della collega che l'ha preceduta dice di invidiare il viso e il corpo mozzafiato, quasi come se nel confronto si sentisse perdente. Il fatto è che lei non è una qualunque modella emergente, lei è Bianca Balti, la top model italiana più famosa e amata nel mondo, musa di Karl Lagerfeld nell'ultimo calendario Pirelli.

Le foto più belle di Bianca Balti

In una lunga intervista a Vanity Fair, la bellissima modella e attrice lombarda, ha parlato di sè, dei propri sogni, delle sue colleghe, del mondo della moda e dell'Italia in un modo che non ti aspetteresti da una donna che oggi è universalmente considerata icona sexy di stile. Di se stessa dice che si sente: "profondamente italiana, e fiera di esserlo. Amo la mia patria, anche se l’ho scoperta tardi perché da adolescente ero una ribelle. Ma quando ho avuto la bambina, e mio marito ha voluto che ci trasferissimo a New York, mi sono resa conto di quanto mi mancasse il mio Paese", riferendosi al matrimonio con il fotografo romano Christian Lucidi, sposato nel 2007, a 24 anni, da cui ha avuto Matilda e dal quale si è separata un anno e mezzo fa.

Belén? "Di sicuro fa più sangue di me" e se le si fa notare quanto sia sensuale lei, risponde: "io sono secca secca" e ricorda che da adolescente: "non piacevo ai maschi perché non avevo curve, i jeans nei negozi erano sempre troppo corti o troppo larghi". Un'affermazione alla quale si stenterebbe a credere se non fosse per la grande spontaneità di Bianca, diventata super top per caso, notata mentre faceva le promozioni in un supermercato, e arrivata alla ribalta delle passerelle con piercing multipli e capelli rasati.

Una donna con le idee chiare sul modo di lavorare in Italia: "preferiamo far lavorare le straniere, nella moda e in Tv" e sull'immagine che il mondo ha di noi: "nei primi anni mi incazzavo, rispondevo: “Senti chi parla, voi avete Bush”. Adesso cerco di ragionare. Di spiegare che l’Italia non è tutta Berlusconi", ma profondamente legata al suo paese: "non sono praticante, ma penso che crescere nella culla del cattolicesimo ci abbia fatto “assorbire” valori importanti. Certi pregi che ci riconoscono all’estero, come il fatto di essere ospitali, hanno radice in quella lezione d’amore". Ma con un cruccio: "Fisicamente, vorrei essere (Belén). La guardo e penso che vorrei quel corpo tonico, vorrei quel culo. E anche il suo viso è stupendo: il mio è decisamente più asimmetrico".

Guarda lo spot TIM con Bianca Balti, Neri Marcorè e Marco Marzocca

Foto: models.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017