Excite

Berretti di lana fatti a mano: una tradizione che resiste

  • Gucci.com

I berretti di lana fatti a mano sono una tradizione classica che nessuna innovazione di moda potrà mai cancellare. Non solo per la loro comodità e per il loro aspetto estetico che nessuna macchina industriale sarà in grado di ripetere: ma soprattutto per tutto il bagaglio di storia, anche a livello familiare, che questo particolare accessorio porta con sé.

Protegge dal freddo

Ideale per ogni situazione nei mesi invernali, infatti, il cappello di lana realizzato a mano, rigorosamente all’uncinetto, non solo è in grado di riparare e proteggere, in maniera perfetta, dalle temperature rigide, dal vento, dalla pioggia e dalla neve, ma fornisce anche, a chi lo indossa, un tocco di eleganza senza dubbio invidiabile.

I colori

Per quel che riguarda i colori, un berretto blu potrà essere abbinato a un fiorellino, magari dello stesso colore, con in mezzo una spilla di strass, mentre un cappellino viola, che è sempre di moda, potrà essere abbellito con un piccolo fiocco di raso rosa, per puntare sulla femminilità.

Gli abbinamenti

Naturalmente, la bellezza di questi cappelli sta anche nel fatto che essi possono essere abbinati con estrema disinvoltura a sciarpe e guanti realizzati allo stesso modo, non necessariamente della stessa tinta. Insomma, i berretti di lana realizzati a mano combinano in maniera decisamente impeccabile comodità ed eleganza, funzionalità e praticità. Possono, inoltre, accompagnare qualsiasi tipo di look: dal bambino che scende in cortile a fare a palle di neve, alla donna in carriera che si reca d'inverno a un appuntamento di lavoro.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017