Excite

All Star: da scarpa da basket a culto dello street style

Un tempo, tra gli anni '50 e '60, sono state le scarpe dei campioni di basket diventando il simbolo della cultura giovanile americana, indossate sul grande schermo da James Dean o da molto attori in film e telefilm come Grease, West side story o Happy days. Poi fu la volta dei punk rockers che, fino alle metà degli anni '80, le adottarono come simbolo di ribellione. Ma a partire dai primi anni '90, le All Star non riuscirono a reggere il passo delle concorrenti e, ad un passo dal fallimento, il marchio fu acquistato, per 305 milioni di dollari, da Nike che riuscì in poco tempo a rilanciarne la moda tra i giovani di tutto l'occidente.

La Converse ha saputo cogliere al volo quel fenomeno di massa che è la “sneaker culture” arrivando a produrre svariati modelli realizzati in materiali e colori diversi fino a comprendere versioni “metalliche” color oro e argento (guarda la nostra galleria)

Ormai spopolano tra il pubblico giovane e non: grazie al design inconfondibile e alla loro comodità sono entrate nell'armadio di tanti, anche di coloro che teen non sono più da tempo.

Come la 33enne attrice Charlize Theron che è stata pizzicata alcuni giorni fa sulle vie di Dublino con una mise da relax che che tradisce uno spirito easy e tuttavia un certo stile, nell’abbinamento di skinny jeans grigi, maxi-cardigan e maglia a righe. Ma a Dublino fa freddo per indossare le infradito come a Los Angeles… meglio le All Star.

lei.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017