Excite

Abito da sposa per una quarantenne, come scegliere quello giusto?

Il giorno del matrimonio è il più importante della nostra vita. Per questo la scelta dell'abito da sposa deve essere azzeccata ad ogni costo. Ancora di più se si tratta di un abito da sposa per una quarantenne, perché troppo spesso in questi casi si teme di apparire fuori luogo con vestiti troppo pomposi e da debuttante, adatti soprattutto a sposine giovani.

    Getty Images
Come vestirsi a un matrimonio di sera d'estate

Il primo consiglio è quello di pensare sempre al buon gusto, ma di non aver paura di scegliere un abito piuttosto che un altro. Ricordate che non siete più delle ragazzine, ma anche che si tratta pur sempre del vostro matrimonio ed è vietato parteciparvi come se vi foste appena svegliati. Bene quindi la semplicità, ma non la noncuranza.

La soluzione adottata da moltissime spose che convolano a nozze una volta superata la soglia dei quarant'anni, è il tailleur bianco. Effettivamente è estremamente raffinato, elegante ed adeguato, soprattutto se portato con la giusta acconciatura e, perché no, un cappellino.

Una soluzione alternativa per scegliere il perfetto abito da sposa da quarantenne, che non si discosta troppo dal tailleur ma dà più l'idea di essere protagoniste della cerimonia e sentirsi più spose, è quella di adottare un vestito bianco corto: che si a tubino o con la gonna a effetto anni Cinquanta poco importa, l'importante è che faccia sentire a proprio agio la sposa.

Se proprio non potete fare a meno dell'abito lungo, sceglietelo con saggezza. Il consiglio è di lasciar perdere i modelli vittoriani, o “a meringa” eccessivamente pomposi, e l'eccesso di pizzo e brillanti, adatti invece sull'abito corto. Optate per modelli a sirena, dalle linee strutturate e i materiali essenziali, preferibilmente con le spalle coperte.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017